MERITIAMO L’AMORE CHE SAPPIAMO DONARE A NOI STESSI

MERITIAMO_L_AMORE_CHE_SAPPIAMO_DONARE_A_NOI_STESSI.jpg

Prima di trovare l’incantevole metà, conviene anzitutto impegnarsi per diventare un cerchio intero. Sembra un paradosso ma, in fondo, rappresenta quella realtà dei fatti incomprensibile a tanti. Che poi, l’esperienza insegna a chi vuol imparare. Le batoste aiutano a comprendere ciò che vogliamo e, soprattutto, quanto valiamo. Tutti meritiamo l’amore che sappiamo donare. Fin qui non ci piove! Perché allora la maggioranza delle persone rincorre affannosamente amori impossibili? Il punto è che molti vanno alla ricerca di qualcosa che non conoscono poiché non ce l’hanno dentro. Così concentrano le loro forze nella speranza di trovare l’amore senza accorgersi che devono compiere a priori un lavoro su se stessi. Infatti una persona che conosce profondamente l’amore non permette a qualcun altro di spezzare il suo equilibrio, non accetta la sopraffazione della carenza d’amore. L’anima piena di amore viaggia gioiosa sul suo cammino e, quando incontra i suoi opposti, evita il contrasto. Ormai sa cosa significa viaggiare insieme a chi succhia energia e, anziché aiutarti, scoraggia con freddezza abbattendo il tuo spirito. No, questo una persona che conosce il suo valore e tratta gli altri con rispetto non lo accetta. Se lo permette, significa che deve obbligatoriamente comprendere ancora il valore della dignità personale, dunque apprendere i fondamentali necessari a vivere in uno stato di stabilità interiore.

cms_11483/2.jpg

Di fronte a questa affermazione, sicuramente, possono sorgere dei dubbi e dei moti di rabbia. Il dolore induce a chiudersi in un guscio fatto di tristezza e solitudine. Poi, però, ad un certo punto la voglia di rinascere prende il sopravvento. Ed è lì che s’impara a capire l’amore. Quello che induce a scegliere il lavoro adatto alle potenzialità di ciascuno, amici che apprezzano la nostra presenza, passioni che riempiono la vita di sorrisi. Infine ci si rende conto che la sofferenza fa parte di un percorso che conduce all’amore. Che il contrario dell’amore arriva per mostrarci l’essenza delle persone e dell’esistenza. Poi tocca noi a decidere quale strada intraprendere. Da un lato c’è quella del rispetto personale, dall’altra quella della carenza affettiva e della mancanza di dignità. Inutile dire che il bivio altro non è che un modus per renderci conto della piega che può prendere la nostra vita. Dipende da noi. Guardati allo specchio ripetendoti ogni giorno che ti ami con tutta la gioia possibile e chiudi la porta a situazioni e persone negative. Se non puoi chiudere del tutto, fai in modo che non oscurino la tua felicità. La domanda è una sola: tu cosa vuoi dalla vita? Ricorda che meriti l’amore che doni a te stessa/o. Sempre.

Alessia Gerletti

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su