La percezione di sicurezza nelle macro regioni italiane

L’indice calcolato dall’Istat è diminuito tra il 2004 e il 2015

La_percezione_di_sicurezza_nelle_macro_regioni_italiane.jpg

L’indice composito di sicurezza è calcolato dall’Istat nell’ambito del BES è ed costituito dalla relazione tra furti in abitazione, borseggi e rapine; si tratta, cioè, di un indice di sicurezza che fa riferimento ai reati predatori. I dati analizzati fanno riferimento al periodo 2004-2015 nelle macro-regioni italiane. L’anno base è il 2010 ovvero 2010=100.

Nord. L’andamento dell’indice di sicurezza per reati predatori è diminuito nel periodo tra il 2004 e il 2015. Nel 2004 il valore dell’indice composito di Sicurezza per reati predatori è stato pari a 99,9. Nel passaggio tra il 2004 e il 2005 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 99,9 fino ad un valore pari a 98,4 ovvero una riduzione pari ad u valore di 1,5 sia in valore assoluto sia in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2005 e il 2006 il valore dell’indice composito di sicurezza nell’interno del Nord Italia è passato da un valore pari a 98,4 fino ad un valore pari a 93,7 ovvero pari ad una riduzione di 4,7 in valore assoluto e pari a 0,5 in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2006 e il 2007 il valore dell’indice composito di sicurezza è passato da un valore pari a 93,7 fino ad un valore pari a 91,00 ovvero una riduzione pari ad un valore di -2,7 in valore assoluto e pari ad un ammontare di -2,88 in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2007 e il 2008 il valore dell’indice composito di Sicurezza per reati predatori è passato da un valore pari a 91 fino ad un valore pari a 95,9 ovvero pari ad una riduzione di 4,9 in valore assoluto e pari ad una crescita del 5,38%. Nel passaggio tra il 2008 e il 2009 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 95,9 fino ad un valore pari a 98,1 ovvero una crescita di 2,2 in valore assoluto e pari a 2,29%. Nel passaggio tra il 2009 e il 2010 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore di 98,1 fino ad un valore di 97,5 ovvero una riduzione pari a -0,6 in valore assoluto e percentuale. Nel passaggio tra il 2010 e il 2011 il valore dell’indice composito di sicurezza per i reati predatori nel Nord è passato da un valore pari a 97,5 fino ad un valore pari a 92,6 ovvero una riduzione pari a -4,9 in valore assoluto e pari ad un valore di -5,03 in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2011 e il 2012 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore di 92,6 fino ad un valore di 90,00 ovvero una riduzione pari a -2,6 in valore assoluto e pari ad un valore di -2,81 in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2012 e il 2013 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 90 fino ad un valore pari a 86,9 ovvero una riduzione pari a -3,1 sotto il punto di vista assoluto e pari al -3,44% sotto il punto di vista percentuale. Nel passaggio tra il 2013 e il 2014 il valore dell’indice composito di Sicurezza è rimasto al valore di 86,9. Tra il 2014 e il 2015 il valore dell’indice composito di sicurezza è passato da un valore pari a 86,9 fino ad un valore di 89 ovvero una crescita pari a 2,1 in valore assoluto ovvero pari ad una crescita di 2,42%. Nel passaggio tra il 2004 e il 2015 il valore complessivo dell’indice composito di Sicurezza nel Nord è diminuito di 10,9 punti in valore assoluto e pari a -1,5% in valore percentuale.

cms_10248/2.jpg

Indice composito di Sicurezza. Periodo di riferimento: 2004-2015. Macro-regioni italiani. Fonte: Istat

Centro. Il valore dell’indice composito di Sicurezza per reati predatori è diminuito per il Centro è diminuito tra il 2004 e il 2015. Nel passaggio tra il 2004 il valore dell’indice composito di Sicurezza è stato pari ad un valore di 102,1. Tra il 2004 e il 2015 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore di 102,1 fino ad un valore pari a 98,4 ovvero pari ad una riduzione di 3,7 in valore assoluto ovvero pari ad una riduzione del 3,62%. Tra il 2006 e il 2007 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 93,8 fino ad un valore di 93,1 ovvero pari ad una riduzione di 0,7 ovvero pari ad una riduzione dello 0,75%. Nel passaggio tra il 2007 e il 2008 il valore dell’indice composito di Sicurezza nel Centro è cresciuto da un valore pari a 93,1 fino ad un valore pari a 99,2 ovvero pari ad una crescita di 6,1 in valore assoluto ed un valore di 6,55%. Nel passaggio tra il 2008 e il 2009 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 99,2 fino ad un valore pari a 102 ovvero pari ad una riduzione di 2,8 in valore assoluto ovvero pari ad una crescita di 2,82 in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2009 e il 2010 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 102 unità fino ad un valore pari a 99,2 ovvero pari ad una riduzione di -2,8 in valore assoluto ed in valore di -2,75%. Nel passaggio tra il 2010 e il 2011 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 99,2 fino ad un valore pari a 102 ovvero una riduzione pari a 2,8 ovvero pari a -2,75%. Nel passaggio tra il 2010 e il 2011 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 99,2 fino ad un valore pari a 95,1 unità ovvero pari ad un valore di 4,1%. Nel passaggio tra il 2011 e il 2012 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore di 95,1 fino ad un valore pari a 92,4 ovvero pari ad una riduzione di -2,7 in valore assoluto ovvero pari ad una riduzione di -2,84%. Nel passaggio tra il 2012 e il 2013 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 92,4 fino ad un valore pari a 89,8 ovvero una riduzione pari ad un valore di 2,6 in valore assoluto e pari ad un ammontare di 2,84 in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2013 ed il 2014 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 89,8 fino ad un valore pari a 88,3 ovvero una riduzione pari a -1,5 in valore assoluto e pari ad un valore di -1,67% in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2014 e il 2015 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore di 88,3 fino ad un valore pari a 90,4 ovvero pari ad un valore di 2,1 in valore assoluto ovvero pari ad un valore di 2,38%. Nel passaggio tra il 2004 e il 2015 il valore dell’indice composito di Sicurezza nel Centro è diminuito di un valore di 11,7 in valore assoluto e pari ad un valore di -3,6%.

Mezzogiorno. L’andamento dell’indice composito di Sicurezza nel Mezzogiorno è aumentato nel periodo tra il 2004 e il 2015. Nel 2004 il valore dell’indice composito di Sicurezza nel Mezzogiorno è stato pari ad un valore di 99,4. Tra il 2004 e il 2005 il valore dell’indice composito nel Mezzogiorno è cresciuto da un valore di 99,4 fino ad un valore di 100 ovvero pari ad una crescita di 0,7 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2005 e il 2006 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 100 fino ad un valore pari a 98,5 ovvero una riduzione di -1,6 in valore assoluto e percentuale. Nel passaggio tra il 2006 e il 2007 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 98,5 fino ad un valore pari a 97,6 ovvero una diminuzione pari a 0,9 in valore assoluto e percentuale. Nel passaggio tra il 2007 e il 2008 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 97,6 fino ad un valore pari a 99,1 ovvero pari ad una crescita di 1,5 in valore assoluto e percentuale. Nel passaggio tra il 2008 e il 2009 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari 99,1 fino ad un valore pari a 104,1 ovvero pari ad una crescita di 5 unità in valore assoluto e percentuale. Nel passaggio tra il 2009 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 104,1 fino ad un valore di 103 ovvero una riduzione di 0,9 in valore assoluto e percentuale. Nel passaggio tra il 2010 e il 2011 il valore dell’indice composito di Sicurezza nel Mezzogiorno è diminuito di un valore pari a -3,4 in valore assoluto ovvero pari ad un valore pari a -3,29%. Nel passaggio tra il 2011 e il 2012 il valore dell’indice composito di Sicurezza è cresciuto da un valore pari a 99,8 fino ad un valore di 101 in un valore pari a 0,80 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2012 e il 2013 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 101 fino ad un valore pari a 98,8 ovvero pari ad un valore di -1,8 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2013 e il 2014 il valore dell’indice composito di Sicurezza è cresciuto da un valore pari a 98,8 fino ad un valore pari a 100 ovvero una crescita pari ad un valore di 1,4 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2014 e il 2015 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore di 100 ed in valore di 101 è cresciuto di un valore di 0,7 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2004 e il 2015 il valore dell’indice composito di Sicurezza è cresciuto di un ammontare pari a 1,5 in valore assoluto e pari ad un valore di 0,7 in valore percentuale.

cms_10248/3.jpg

Indice composito di Sicurezza. Macro-regioni italiane. Fonte: Istat. Periodo 2004-2015

Italia. Nel passaggio tra il 2004 e il 2015 il valore dell’indice composito di Sicurezza è diminuito complessivamente in Italia. Occorre considerate che per costruzione l’indice è posto uguale a 100 nel 2010. Nel 2004 il valore dell’indice composito di sicurezza in Italia è stato pari ad un valore 100,7. Tra il 2004 e il 2005 il valore dell’indice composito di Sicurezza in Italia è passato da un valore pari a 100,7 fino ad un valore pari a 99,4 ovvero una riduzione pari ad un valore di -1,3 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2006 e il 2007 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 96 unità fino ad un valore di 94 ovvero pari ad una riduzione di 1,5 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2007 e il 2008 il valore dell’indice composito di Sicurezza è cresciuto da un valore pari a 94 fino ad un valore pari a 98 ovvero una crescita pari a 4 in valore assoluto e percentuale. Tra il 2008 e il 2009 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore di 98 unità fino ad un valore di 101 ovvero una crescita di 3,4 in valore assoluto e valore percentuale. Nel passaggio tra il 2009 e il 2010 il valore dell’indice composito di Sicurezza è cresciuto da un valore pari a 101 fino ad un valore di 100 ovvero una riduzione di -1,3 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2010 e il 2011 il valore dell’indice composito di Sicurezza è cresciuto da un valore di 100 fino ad un valore di 96 ovvero una crescita pari ad un valore di -4,3 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2011 e il 2012 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore di 96 fino ad un valore di 93,9 ovvero una riduzione di 1,8 in valore assoluto ed in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2012 e il 2013 il valore dell’indice composito di Sicurezza è passato da un valore pari a 93,9 fino ad un valore pari a 92 ovvero una riduzione pari ad un valore di 1,9 in valore assoluto e pari a -2,02 in valore percentuale. Nel passaggio tra il 2013 e il 2014 il valore dell’indice composito di Sicurezza è rimasto costante ad un valore di 92. Nel passaggio tra il 2014 e il 2015 il valore dell’indice composito di Sicurezza è cresciuto da un valore di 92 fino ad un valore di 93,6 ovvero una crescita pari ad un valore di 1,6 in valore assoluto ed in valore di 1,74. Nel complesso nel periodo tra il 2004 e il 2015 il valore dell’indice composito di Sicurezza è diminuito da un valore di -7,1 in valore assoluto e pari ad una riduzione pari a -1,29%.

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App