La market capitalization nella globalizzazione

E’ diminuita del 15% tra il 2010-2018

La_market_capitalization_nella_globalizzazione.jpg

La Banca mondiale calcola il valore della Market Capitalization of Listed Domestic Companies-MCLDC come percentuale del PIL. I dati relativi al 2018 possono essere analizzati in forma di ranking. Con riferimento al 2018, Hong Kong è al primo posto per valore della market capitalization con un valore pari a 1053,05% del Pil, seguito da Sud Africa con un valore pari a 234,96% del PIL e la Svizzera con un valore pari a 204,38% del PIL. A metà classifica vi sono il Brasile, con un valore della market capitalization pari a 49,06%, l’Indonesia con un valore pari a 46,71% e la Cina con un valore pari a 46,48%. Agli ultimi posti della classifica vi sono Nigeria con un valore pari a 7,93% della market capitalization, seguita dall’Ucraina con un valore pari a 3,37%, ed infine l’Algeria con un valore della market capitalization in termini di PIL pari a 0,21%.

cms_15681/1.jpg

Di seguito viene analizzata la market capitalization di Hong Kong, South Africa, e Svizzera.

Hong Kong. Il valore della market capitalization come percentuale del PIL è diminuita nel periodo tra il 2010 ed il 2018. Nel 2010 il valore della market capitalization ad Hong Kong è stata pari ad un valore del 1186% del PIL, un valore che è diminuito negli esercizi successivi fino ad arrivare ad un valore di 995,20%. Successivamente il valore della market capitalization è cresciuto da 995,20% del PIL nel 2016 fino a 1273% nel 2017 per poi diminuire fino ad un valore pari a 1053%. Complessivamente il valore della market capitalization è diminuito di 132,8 punti ovvero dell’11,2%.

cms_15681/2.jpg

South Africa. Il valore della market capitalization del Sud Africa è diminuito nel periodo tra il 2010 ed il 2018. Nel 2010 il valore della market capitalization in Sud Africa è stato pari al 246,4% del Pil , sucessivamente è cresciuto fino ad un valore di 352,2% nel 2017 per poi diminuire fino a 235% del PIL. Complessivamente nel periodo tra il 2010 ed il 2018 il valore della market capitalization è diminuito di 11,48 punti percentuali con un valore pari a -4,65%.

cms_15681/3.jpg

Svizzera. Il valore della market capitalization per la Svizzera è diminuito nel periodo tra il 2010 ed il 2018. Nel 2010 il valore della market capitalization è stato pari ad un valore di 210,6% del PIL e dopo essere diminuito fino a 184,6% del Pil per poi crescere fino al 204,4% del Pil. Complessivamente nel periodo tra il 2010 ed il 2018 il valore della market capitalization è diminuito di un valore pari a -6,2 punti pari ad un valore di 2,94%.

cms_15681/4.jpg

Conclusioni. Complessivamente, il valore della market capitalization per i vari paesi considerati tra il 2010 ed il 2018 è diminuito di un ammontare di 15,42%. Tuttavia vi sono alcuni paesi nei quali la crescita della market capitalization è cresciuta nel periodo tra il 2010 ed il 2018 con il valore del Giappone con un valore pari a 39,39%, gli Stati Uniti con una crescita 32,86%, il Vietnam con un valore pari a 22,3%, e la Tailandia con un valore pari a 17,73%.

cms_15681/5.jpg

Alcuni paesi hanno tuttavia visto una riduzione della market capitalization, come per esempio Hong Kong, con una perdita di 132%, Lussemburgo con un valore pari a -120,24%, Singapore con un valore pari a -81,16%. Tuttavia è necessario considerare che la riduzione complessiva della capitalizzazione del mercato in termini del prodotto interno lordo è dovuta sostanzialmente agli effetti lunghi della crisi finanziaria. Inoltre occorre considerare che trattandosi di un rapporto che ha al denominatore il PIL, il medesimo tende a ridursi se il PIL cresce. Quindi la riduzione della market capitalization può essere dovuta anche alla crescita del PIL.

cms_15681/6.jpg

Inoltre occorre considerare che non tutte le economie sono orientate ai mercati finanziari, e molte economie nazionali sono invece particolarmente orientate a dei sistemi bancocentrici. Ne deriva che effettivamente alcuni paesi sono eccessivamente finanziarizzati, come accade per esempio ad Hong Kong, in Sud Africa, Svizzera, Singapore e Stati Uniti. Mentre altri paesi risultano essere sostanzialmente sotto-finanziati. Certamente la finanza può essere uno strumento per potenziare il sistema imprenditoriale ed incentivare la produttività delle aziende.

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App