La Grecia prosegue la sua lotta contro il COVID-19

Rigide misure di contenimento fino al 6 aprile. Si spera nell’efficacia dell’antimalarico Chloroquine

ATENE_GR_IRENA_PATRIKU.jpg

Il governo greco ha recentemente deciso di estendere le misure di contenimento dell’epidemia di Covid-19 almeno sino al prossimo 6 aprile, limitando gli spostamenti dei cittadini e l’apertura delle attività commerciali. Per ottenere l’autorizzazione a spostarsi dal proprio domicilio occorre chiamare il numero messo a disposizione dal governo, pena il pagamento di una multa. Sono consentiti solo gli spostamenti strettamente necessari, come recarsi al supermercato, in farmacia, in banca o uscire per problemi di salute urgenti.

cms_16791/Foto_1.jpg

Quasi certamente, tutto resterà chiuso fino al 30 aprile, come preannunciato dal premier Mitsotakis. Intanto, Sotiris Tsiodras, Vice Ministro della Salute per la Pandemia di COViD-19, ha annunciato lo scorso venerdì di aver registrato oltre 1.060 contagi. 95 nuovi casi e 32 decessi sono stati registrati nelle ultime 24 ore, principalmente nella capitale, Atene. I medici hanno fatto sapere che coloro che non ce l’hanno fatta avevano più di 65 anni ed erano affetti da patologie pregresse.

cms_16791/Foto_2.jpg

La Grecia spera nell’efficacia del Chloroquine, medicinale utilizzato per trattare la malaria. Tsiodras sostiene che verrà testato specialmente nei pazienti che soffrono di malattie reumatiche, aggiungendo che attualmente il paese gode di buoni rifornimenti. Quasi 5 tonnellate di Chloroquine sono infatti giunte dall’India. “Ora si attendono i risultati sui pazienti affetti di coronavirus” sottolinea il ministro della Salute greco.

Irena Patriku

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App