LEGACOOP: 7 COOOPERATIVE ENTRANO NELLA D.RE.A.M ACADEMY DI NAPOLI PER COSTRUIRE IL PROPRIO FUTURO

COOOPERATIVE_ENTRANO_NELLA_DREAM_ACADEMY_DI_NAPOLI_PER_COSTRUIRE_IL_PROPRIO_FUTURO.jpg

Continua l’impegno di Legacoop a supporto delle nuove imprese cooperative per contribuire a rilanciare l’economia nazionale e in particolare quella del Mezzogiorno attraverso la creazione di posti di lavoro per le nuove generazioni. Oltre all’accordo con l’Università di Roma Tor Vergata per la nascita della Business School della cooperazione, Legacoop raggiunge un altro traguardo: 7 realtà associate alla Lega nazionale delle cooperative entrano nella D.RE.AM Academy di Napoli grazie alla firma di un accordo triennale con Fondazione Idis Città della Scienza e Coopfond (il Fondo mutualistico di Legacoop). Le 7 cooperative beneficeranno di una borsa di studio di 8.000 euro messa a disposizione da Coopfond.

cms_6005/D.jpg

La D.RE.A.M. Academy (Design and REsearch in Advanced Manufacturing) è un percorso di alta formazione della durata di 8 mesi incentrato su quattro aree: Architettura e Manifattura avanzata, Biomedicale, Fashion e Design, Beni Culturali e Installazioni Museali. Si tratta di un centro di sperimentazione dedicato alle nuove tecnologie, un incubatore di conoscenze e skills tecniche che intende promuovere spin off universitari in forma cooperativa. Attraverso questo percorso i giovani possono specializzarsi come progettisti e realizzare idee innovative utilizzando strumenti digitali avanzati.

Il percorso formativo nell’Academy prevede:

  • 4 mesi di teoria (in aula) e pratica (in laboratorio) per imparare ad utilizzare tecnologie e metodologie di manifattura digitale per progettare (Rhinoceros 3D / Maya / Blender / Grasshopper / Processing / Cura / Kuka PRC ) e per fabbricare. In questa fase, articolata in 4 macro aree (Theory, Tools and Digital fabrication, Advanced Computational Design, Focus design), si acquisiscono conoscenze e competenze utili per arrivare dal progetto alla sua realizzazione
  • 4 mesi di ricerca applicata per realizzare il prototipo relativo al proprio progetto da svolgere al DREAM FabLab dove sono presenti tutor, attrezzature, macchine e materiali utili, o presso un’università, un centro di ricerca, un’impresa.

Il 15 dicembre 2017 è prevista una conferenza finale di presentazione dei progetti sviluppati agli investitori e a tutti i soggetti che fanno parte dell’ecosistema di Città della Scienza.

Le cooperative aderenti a Legacoop selezionate e vincitrici della borsa di studio sono:

  1. La cooperativa Experience di Bari con un progetto sull’utilizzo della fabbricazione digitale per
    ricercare soluzioni innovative da applicare al processo di produzione di oggetti e mobili per
    facilitare la progettazione, il riadattamento e l’esecuzione
  2. La cooperativa ICIE di Roma con un progetto che favorisce l’incontro tra le potenzialità del design
    digitale e gli attuali bisogni dell’industria delle costruzioni con attenzione a processi e materiali
    ecosostenibili
  3. Consorzio Integra di Bologna con un progetto per la creazione di oggetti tramite la manifattura
    digitale che richiamino la storia e l’identità di un luogo da inserire nei percorsi turistici
  1. Cooperativa Archeologia di Firenze con un progetto per la creazione di componenti di
    arredamento tramite la manifattura digitale e l’utilizzo di materiali sostenibili per un utilizzo degli
    spazi più efficiente e confortevole
  2. Cooperativa Innovation Factory di Napoli con un progetto per la creazione di un oggetto
    tecnologico indossabile (braccialetto, collana, portachiavi, maglietta) capace di segnalare
    informazioni consone ai propri interessi (arte, cibo, lettura, tempo libero)
  3. Cooperativa Dedalus di Napoli con un progetto che intende favorire l’incontro tra manifattura
    digitale e artigianato tradizionale con particolare attenzione a materiali, forme e tecniche di
    produzione
  4. Cooperativa Le Nuvole di Napoli con un progetto di trasformazione di architetture esistenti (non
    finite) per il loro riuso utilizzando tecniche di rappresentazione e modellazione avanzata.

cms_6005/Mauro_Lusetti_Presidente_di_Legacoop_Nazionale.jpg

Con la firma di questo importante accordo, Legacoop aggiunge un altro tassello all’impegno nel supportare i giovani. – ha spiegato Mauro Lusetti Presidente di Legacoop NazionaleVogliamo che i nostri giovani prendano l’iniziativa e diventino “visionari” per guardare al futuro con ottimismo e coraggio: loro ci mettono le idee, noi li aiutiamo a definirle e realizzarle, grazie ai nostri strumenti e alla nostra esperienza. Da sempre Legacoop sostiene in modo dinamico le nuove imprese cooperative in collaborazione con vari soggetti istituzionali, promuovendo e finanziando iniziative in grado di diffondere i valori cooperativi. Iniziative come la D.RE.A.M Academy sono un passo importante in questa direzione: la creazione di un ecosistema imprenditoriale forte e innovativo, capace di competere con quello degli altri paesi europei.”

cms_6005/Aldo_Soldi_Direttore_Generale_di_Coopfond_.jpg

Aldo Soldi Direttore Generale di Coopfondha aggiunto: “È uno dei primi risultati concreti dell’accordo siglato assieme a Legacoop con Città della Scienza. Promuovere nuova cooperazione fra i giovani, diffondere la cultura cooperativa, far crescere la cooperazione esistente, introdurre elementi di innovazione: sono obiettivi importanti su cui il Fondo mutualistico è impegnato e che trovano sintesi nell’accordo siglato. Rispetto alla D.RE.A.M Accademy, oltre i contenuti ci è piaciuta molto la dimensione internazionale perché è con questa che le cooperative dovranno sempre più misurarsi e, dato che l’innovazione è contagiosa, siamo certi che gli stimoli ed i benefici andranno anche oltre le 7 cooperative partecipanti.”

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App