LA VERITA’ BUSSA SEMPRE ALLA PORTA

LA_VERITA_BUSSA_SEMPRE_ALLA_PORTA.jpg

Solitamente l’istinto, quando si tratta di vita personale, non mente mai. Sono le persone che (in)consapevolmente decidono di ignorare la realtà dei fatti, preferendo una amara finzione. Si sa che l’apparenza conduce poco più in là dell’infelicità e, comunque, lontano da una limpida serenità. Talmente abituati a mentire a se stessi al punto da non comprendere neanche discretamente che, poi, la bugia diventa un modus operandi del tutto normale e, soprattutto, da utilizzare in qualsiasi ambito.

cms_12879/2.jpg

Benvenuti, così, nella società in cui le bugie vincono sulla verità, nella testa e nella vita di chi se le inventa. Le persone ti guardano negli occhi sapendo di mentire, pensando di scampare alla cruda verità infangando gli altri e macchiandosi di cattiveria gratuita. Insomma, hanno il cosiddetto “pelo sullo stomaco” perciò riescono a convivere con l’irrealtà creando, oltretutto, problemi inutili. Almeno finché la vita non presenta loro il conto. Finalmente. L’esistenza utilizza senza scrupoli la legge del bene e del male sicuramente in una maniera decisamente incomprensibile all’uomo. Alcuni credono che il karma agisca secondo una logica vendicativa ma l’essenza del concetto, per fortuna, è ben diversa. Vendicarsi non fa parte della giustizia dell’Universo che, invece, pretende semplicemente di insegnare una lezione. Dal momento che il male produce un cambiamento negativo nella sfera di un altro soggetto, nasce la necessità di carpire il dolore sentito dall’altro. Se mancano l’empatia, l’umanità, la capacità di apprezzare, allora la vita interviene con tenacia accendendo un fiammifero di speranza.

cms_12879/3.jpg

Affinché ciascuno interiorizzi lo sbaglio e, se desidera, cerchi di migliorare. Per tale ragione, invece di perdersi nelle menzogne e nella finzione, conviene imparare ad ascoltare se stessi partendo dal nocciolo del cuore. Ciò significa intraprendere una strada costruita con il duro lavoro delle proprie mani, adatta alle attitudini e ai bisogni personali. Urge impegnarsi perché la vita è in gran parte una scelta, e spesso quella zappa tanto dolorosa che cade sui piedi dipende dal protagonista della vicenda. Il prendersi a bastonate da soli è parte del processo di crescita che, comunque, prima o poi deve arrestarsi. Gli errori sono dei segnali che l’esistenza invia per indicare la via giusta, solitamente dopo molti calci nel sedere. Certamente i passi falsi sono parte del successo, le menzogne un po’ meno. In ogni caso, la verità bussa sempre alla porta ed è meglio farsi trovare preparati.

Alessia Gerletti

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su