LA NOSTRA CASA COMUNE

PAPA FRANCESCO RIBADISCE L’IMPORTANZA DELL’AMBIENTE

LA_NOSTRA_CASA_COMUNE.jpg

Per molti banale, per altri semplice spot per campagne elettorali. Il tema “ambiente”, continua a far parlare di sé riaccendendo continui dibattiti sulla sua centralità. In questi anni, la stessa opinione pubblica sembra essere risvegliata dal torpore, cercando di attivare misure concrete per rendere più visibile il nostro pianeta. A tal proposito, oltre ai numerosi movimenti pro ambiente, che vedono tra le protagoniste indiscusse Greta Thunberg anche il Santo Padre Francesco si esprime su questa tematica molto spigolosa. Lui stesso, nel 2015, sconvolse le gerarchie vaticane per le a sua enciclica “Laudato si”. Il richiamo (prettamente francescano), è un monito verso la situazione attuale in cui versa l’intero creato. L’enciclica strutturata in 192 pagine, richiama molti punti problematici dalla biodiversità alla questione acqua fino ai tanto discussi mutamenti climatici. Pertanto, il tema ambiente non è nuovo a prese di posizioni importanti da parte di persone influenti. Il pontefice con parole nitide ma nello stesso tempo pungenti, evidenzia la sua linea programmatica: “I vertici mondiali sull’ambiente non hanno rispettato le aspettative”.

cms_14195/2.jpg

Tutto questo, è frutto della scarsa coesione tra i vari leader politici, non attuando accordi che permettono una reale svolta. In continuazione con la sua linea programmatica, Francesco recentemente rinnova l’allarme sul creato a seguito di un incontro con gli oncologi. In questo confronto aperto, il Pontefice mette l’accento su un binomio di difficile comprensione: Ambiente e lotta ai tumori. Sembrerebbe paradossale, ma questo binomio traccia un lungo filo comune. Francesco rivolgendosi agli oncologi di AIOM (Associazione Italiana di Oncologia medica) dichiara: “La migliore e più vera prevenzione è quella di un ambiente sano e di uno stile di vita rispettoso”. Aldilà dei numeri sull’ambito dei tumori nel 2018, l’AIOM evidenzia anche i tanti miglioramenti svolti nella ricerca sottolineando la diminuzione dei decessi per cause tumorali. Ovviamente i numeri non bastano a migliorare la nostra casa comune, occorrono politiche serie che riescano a convogliare tutti i buoni propositi. Il quadro oggi è sconfortante, forse per mancanza di volontà? Il tempo delle domande è finito, tutti noi siamo chiamati a ridare lustro al creato.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su