LA LUDOPATIA

UN VIZIO CHE ANDREBBE DEBELLATO MA CHE LO STATO VORREBBE INCENTIVARE

ludopatia.jpg

Voglio sperare che l’idea assurda del vice ministro all’Economia Luigi Casero di organizzare una riffa nazionale collegata agli scontrini fiscali vada al più presto nel dimenticatoio. Il tutto, a suo dire, per tentare di combattere l’evasione fiscale. Il ragionamento a primo acchito mostra diverse lacune. In Italia i giocatori seriali aumentano di ora in ora.

cms_5319/1.jpg

Dalle casalinghe disperate che ogni mattina, prima di andare al mercato, sottraggono al badget giornaliero alcuni euro per tentare la fortuna con i gratta e “perdi”, ai mariti illusi e speranzosi che quotidianamente affollano i tabaccai puntando al gioco del lotto, enalotto, superenalotto e 10 e lotto, cifre ottenute con la vendita del poco oro ricavato dalle collanine che i loro figli ebbero i regalo per la prima comunione. Basti pensare che al 10 e lotto si può giocare in diretta oppure online quotidianamente ogni 5 minuti. Una tentazione costante e ripetitiva. Oltretutto le varie piattaforme di giochi on line allettano i giocatori, offrendo loro dei bonus che verrebbero raddoppiati o triplicati a patto di rigiocarti il tutto.

cms_5319/2.jpg

Puoi sederti 24h su 24 al tavolo del poker, dello chemin, della roulette, della scopa o della briscola permettendoti puntate che partono da un centesimo per arrivare a svariate centinaia di euro grazie alle carte prepagate. Hanno studiato tecniche pubblicitarie che ci istigano a giocare d’azzardo ripulendosi la coscienza con un brevissimo slogan: “Giocate con moderazione”. Io, in base all’art.643 del c.p. accuserei i monopoli di Stato per circonvenzione di incapace. Per loro tutto fa brodo per ripulirci le tasche.Di fronte ad una simile situazione catastrofica per le famiglie che fanno fatica per arrivare alla terza settimana del mese, il governo ci propone una riffa mensile regalandoci il “sogno” di poter vincere un’auto lussuosa. Come? E’ subito detto.

cms_5319/3.jpgSecondo il vice ministro dell’Economia con delega alle politiche fiscali, L. Casero, per ogni consumazione o spesa dovremmo comportarci come siamo soliti fare in farmacia per ottenere a fine anno lo scarico fiscale. Basterà semplicemente esibire il proprio codice fiscale al barista o fruttivendolo di turno e, in tempo reale, grazie ai lettori magnetici collegati ai registratori di cassa, il fisco saprà come, dove e quando tu spendi i tuoi soldi. Un vero e proprio grande fratello fiscale. In fase sperimentale si dovrebbe cominciare quest’anno per poi passare a pieno regime nel 2918. Tutto questo, secondo il vice ministro, servirà per incentivare tutti i cittadini a chiederne il rilascio dello scontrino. Il contentino è stato previsto anche per i commercianti che potrebbero veder scomparire i famigerati studi di settore. Pare che questa metodica esista già in altri paesi quali la Cina, Malta e Taiwan.

cms_5319/4.jpg

In sostanza si tratterebbe di introdurre un gratta e vinci fiscale legalizzato.Conoscendo a fondo gli Italiani mi permetto fare una previsione. Code internabili nei supermarket dove le casalinghe, furbe e imprevedibili, pretenderanno, per una spesa di pochi euro, di ottenere uno scontrino per ogni prodotto acquistato pur di avere più possibilità di vincita. Al contrario, i veri evasori ricchi e scafati, pur di non far sapere al fisco le loro folli spese, invaderanno fb di annunci del tipo “acquisto a 10/20 euro, codici fiscali dei vostri parenti deceduti. (sic) Non ci capisco più nulla ma, prima di farmi ricoverare per un trattamento sanitario “volontario”, vorrei semplicemente ricordarvi che dalle ultime indagini statistiche, pare che nel 2015 gli Italiani abbiano speso per i giochi d’azzardo oltre 95 miliardi di euro.

cms_5319/5.jpg

Non sono mai stato bravo in matematica ma, se tanto mi dà tanto, si evince che ogni italiano ha speso, pro capite, cifre indescrivibili.

A voi le conclusioni.

il Grillo Parlante

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App