LA GRANDE BELLEZZA DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

Leone alla carriera per Julie Andrews e tante novità in programma oggi

15673961822_9_2019_Copertina_mostra-del-cinema-di-venezia-2019.jpg

Red carpet, abiti scintillanti, sorrisi misti di soddisfazione e attesa. In questo accavallamento di sentimenti, ha preso il via la 76esima mostra del cinema di Venezia. Un evento atteso, che da anni vede l’Italia al centro del cinema internazionale, arricchendosi di numerosi artisti felici di risiedere per qualche giorno in una delle città più belle del mondo. Come ben sappiamo, la mostra che quest’anno va dal 28 agosto al 7 settembre, regalerà nuove sorprese e tante conferme. La madrina dell’evento è Alessandra Mastronardi, volto noto della Tv consacratosi con la fiction “I Cesaroni” dove interpretava il ruolo di Eva. Lei stessa sarà a chiudere la serata del 7 settembre, dove sul palco della Sala Grande verranno assegnati i Leoni oltre ad altri premi ufficiali previsti dalla manifestazione. Tanti i vip stranieri ma anche numerosi italiani. Nell’affollata kermesse, spiccano i nomi di Martone, Marcello e Maresco oltre al consueto Sorrentino. Proprio la figura di Martone è al centro di numerose analisi, dove non dissentono le critiche per la scelta di rivisitare (in modo nuovo) Eduardo De Filippo. Insomma, un De Filippo alla Gomorra, una sorta di western dal titolo “Il sindaco del Rione Sanità”. Nonostante il grande azzardo, il film ha riscosso ben 8 minuti d’applausi.

cms_14044/3.jpg

Tra i ritorni eccellenti, spicca il nome della Bellucci con il suo ex marito Vincent Cassel. L’attrice nostrana si è mostrata disinvolta e a suo agio (un po’ meno vicino all’ex marito, ndr) in un ambiente che ormai sente casa sua. Questa volta fuori concorso, si presenta con la proiezione del film Irrèversibile- Inversion integrale. Il film presentato a Cannes nel 2002, racconta una notte di violenza a Parigi con una scena molto forte raffigurante uno stupro ai limiti dell’accettabile. Lei stessa, in merito a questo film dichiara: “No so se rifarei quel film, mi chiederei come le mie figlie possano reagire. Per questo, mi confronterei con loro”. Aldilà delle analisi e dei pettegolezzi di corridoio, è necessario focalizzarsi sui primi premi assegnati.

cms_14044/0.jpg

Nella giornata di oggi, verrà riconosciuto all’attrice inglese Julie Andrews il Leone d’oro alla carriera. L’attrice, protagonista di numerosissimi successi tra cui Mary Poppins (1964), Tutti insieme appassionatamente (1965) e Victor Victoria (1982) riceverà l’onorificenza nella Sala Grande. La decisione è stata avanzata dalla Biennale di Venezia nella figura del presidente Paolo Baratta. Tra gli altri premi spunta il nome del noto fotografo Bigazzi. Il premio attribuitogli è il Campari Passion For Film. Questo premio istituito nella precedente edizione, ha l’obiettivo di evidenziare le capacità dei collaboratori più stretti del regista. Bigazzi noto a tutti per le sue collaborazioni nei film La Grande bellezza, Così ridevano, questa volta viene premiato per la serie The New Pope di Paolo Sorrentino.

Tante novità, colpi di scena e tanto tanto cinema. Pertanto, non ci resta che restare aggiornati e perché no sognare ad occhi aperti.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su