L’industria high tech in Europa

La crisi finanziaria ha distrutto il 50% dell’high tech in Europa

industria_high_tech_in_Europa.jpg

L’Eurostat analizza il numero delle imprese high tech in Europa. I dati disponibili fino al 2016 possono essere analizzati in forma di ranking. Al primo posto della classifica con riferimento alle imprese high tech c’è la Germania con un numero di imprese high tech pari a 7.716 unità nel 2016, seguita dal Regno Unito con un valore pari a 7.528 unità e dall’Italia con un numero di imprese High-Tech pari a 5.530 unità. A metà classifica vi sono Danimarca con un valore pari a 703 unità, seguita da Austria con un valore pari a 695 unità e dalla Finlandia con un ammontare pari a 610 unità. Agli ultimi posti della classifica vi sono Malta con un numero di imprese high tech pari a 39, un valore delle imprese high tech dell’Islanda è pari a 26 ed un numero di imprese high tech del Lussemburgo pari a 10 unità.

cms_14004/2.jpg

Di seguito si analizza l’andamento del numero delle imprese high tech in Germania, UK e Italia.

Germania. Il numero delle imprese in Germania è diminuito nel periodo tra il 2008 ed il 2016. Nel 2008 il numero di imprese high tech in Germania è stato pari ad un valore pari 19.870 unità un valore che è diminuito di un valore pari a -10.930 unità pari ad una riduzione di -55,01% fino ad arrivare ad un valore pari a 8.940 unità. Nel passaggio tra il 2009 ed il 2010 il numero delle imprese high tech è cresciuto da un valore pari 8.940 unità fino ad un valore pari a 9.113 unità ovvero pari ad una variazione di 173 unità equivalente ad un valore di 1,94%. Nel passaggio tra il 2010 ed il 2011 il numero delle imprese high tech in Germania è diminuito da un valore pari a 9.113 unità fino ad un valore pari a 8.693 unità ovvero una riduzione pari ad un valore di -420 unità pari ad una riduzione di -4,61%. Nel passaggio tra il 2011 ed il 2012 il numero delle imprese high tech in Germania è diminuito da un valore pari a 8.693 unità fino ad un valore pari a 8.418 unità ovvero pari ad una variazione di -275 unità pari ad un valore di 3,16%. Nel passaggio tra il 2012 ed il 2013 il numero delle imprese high tech è cresciuto da un valore pari a 8.418 unità ovvero una riduzione pari a 8.919 unità ovvero pari ad una variazione di 501 unità pari ad una variazione di 5,95%. Nel passaggio tra il 2013 ed il 2014 il numero delle imprese high tech in Germania è passato da un valore pari a 8.919 unità fino ad un valore pari 8.987 unità ovvero una variazione di 68 unità pari ad un valore di 0,76%. Nel passaggio tra il 2014 ed il 2015 il numero delle imprese high tech in Germania è diminuito da un valore pari a 8.897 unità fino ad un valore pari a 7.894 unità ovvero pari ad una riduzione di -1.093 ovvero pari ad una riduzione di -12,16%. Il numero delle imprese high tech è diminuito da un valore pari a 7.894 unità ovvero pari a 7.716 unità ovvero pari ad una riduzione di 178 unità pari a -2,25%. Nel complesso del periodo considerato la Germania ha perso circa 12.514 unità nel settore high tech ovvero una riduzione pari a 61,17%.

cms_14004/3.jpg

Italia. L’andamento del numero delle imprese high tech in Italia è diminuito nel periodo tra il 2008 ed il 2016. Nel 2008 il numero delle imprese italiane operanti nel settore high tech è stato pari ad un valore di 23.910 unità. Tra il 2008 ed il 2009 il numero delle imprese high tech è diminuito da un valore pari a 23.910 fino ad un valore pari a 7.073 unità ovvero una variazione pari ad un valore di -16.837 unità pari ad un valore di -70,42%. Nel passaggio tra il 2009 ed il 2010 il numero delle imprese high tech operanti in Italia è diminuito da un valore pari a 7.073 unità fino ad un valore pari a 6.850 unità ovvero pari ad una variazione di -223 unità pari ad un valore di 3,15%. Nel passaggio tra il 2010 ed il 2011 il numero delle imprese high tech in Italia è diminuito da un valore pari a 6.850 unità fino ad un valore pari a 6.439 unità ovvero pari ad una variazione di 411 unità pari ad una variazione di -6,00%. Nel passaggio tra il 2011 ed il 2012 il numero delle imprese high tech in Italia è diminuito da un valore pari a 6.439 unità fino ad un valore pari a 6.148 unità ovvero pari ad una variazione di -291 unità pari ad una variazione di -4,52%. Nel passaggio tra il 2012 ed il 2013 il numero delle imprese high tech italiane è diminuito da un valore pari a 6.148 unità fino ad un valore pari a 5.856 unità ovvero una riduzione pari ad un valore di -292 unità pari ad una variazione di -4,75%. Nel passaggio tra il 2013 ed il 2014 il numero delle imprese italiane nel settore dell’high tech è diminuito da un valore pari a 5.856 unità fino ad un valore pari a 5.637 unità ovvero pari ad una riduzione di -219 unità pari ovvero pari ad una riduzione di -3,74%. Nel passaggio tra il 2014 ed il 2015 il numero dell’high tech è diminuito da un valore dai 5.637 unità fino ad un valore di 5.553 unità ovvero pari ad una riduzione di -84 unità pari ad una variazione di -1,49%. Nel passaggio tra il 2015 ed il 2016 il numero delle imprese high tech è diminuito da un valore pari a 5.553 unità fino ad un valore pari a 5.530 unità ovvero pari ad una variazione di -23 unità equivalente ad una variazione di -0,41%. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2016 il numero delle imprese high tech italiane è diminuito di un valore pari a -18.380 unità ovvero pari ad una riduzione di -76,87%.

cms_14004/4.jpg

United Kingdom. Il numero delle imprese high tech in UK è diminuito nel periodo tra il 2008 ed il 2016. Nel 2008 il numero delle imprese high tech in UK è stato pari ad un valore di 9.667 unità. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2009 il numero delle imprese high tech in UK è diminuito da un valore pari a 9.667 unità fino ad un valore pari a 7.876 unità ovvero pari ad una variazione di -1791 unità ovvero pari ad una variazione di -1.791 unità ovvero pari ad una variazione di -18,53%. Nel passaggio tra il 2009 ed il 2010 il numero delle imprese high tech in UK è diminuito da un valore pari a 7.876 unità fino ad un valore pari a 7.323 unità ovvero apri ad una variazione di -553 unità ovvero apri ad una riduzione di -7,02%. Nel passaggio tra il 2010 ed il 2011 il numero delle imprese high tech è diminuito da un valore pari a 7.323 ed un valore pari a 7.063 unità ovvero pari ad una riduzione di -260 unità ovvero pari ad una riduzione di -3,55%. Nel passaggio tra il 2011 ed il 2012 il numero delle imprese high tech è diminuito da un valore pari a 7.063 unità fino ad un valore pari a 6.947 unità ovvero pari ad un valore di -116 unità ovvero pari ad una riduzione di -1,64%. Nel passaggio tra il 2012 ed il 2013 il numero delle imprese high tech è cresciuto da un valore da 6.947 unità fino ad un valore pari a 7.162 unità ovvero pari ad una crescita di 215 unità pari ad un valore di 3,09%. Nel passaggio tra il 2013 ed il 2014 il numero delle imprese high tech in UK è cresciuto da un valore pari a 7.162 unità fino ad un valore pari a 7.213 unità ovvero pari ad una variazione di 51 unità ovvero pari ad una crescita di 0,71%. Nel passaggio tra il 2014 ed il 2015 il numero delle imprese high tech in UK è cresciuto da un valore pari a 7.213 unità fino ad un valore pari a 7.423 unità ovvero pari ad una crescita di 210 unità ovvero pari ad un valore di 2,91%. Nel passaggio tra il 2015 ed il 2016 il numero delle imprese high tech in UK è cresciuto da un valore pari a 7.423 unità fino ad un valore pari a 7.528 unità ovvero pari ad una crescita di 105 unità ovvero pari ad una crescita di 1,41%. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2016 il numero delle imprese high tech in UK è diminuito di un valore pari a 2.139 unità ovvero pari ad una variazione di -22,13%.

cms_14004/5.jpg

cms_14004/6.jpg

Conclusioni. Il numero delle imprese high tech è diminuito in Europa. Nel 2008 erano presenti in Europa circa 99.005 imprese ad alta tecnologia. Nel 2016 il numero delle imprese ad alta tecnologia erano pari a 49.037: una perdita di 49.968 unità pari a -50,47%. Ovvero tra il 2008 ed il 2016 l’Europa ha perso 1 imprese high tech su 2. Slovacchia e Lettonia sono gli unici due paesi che hanno visto crescere il numero delle imprese ad alta tecnologia con un valore di +259,8% e +88,3% rispettivamente. La perdita delle imprese di alta tecnologia è un fatto molto grave in quanto riduce la capacità competitiva dei paesi europei. La riduzione del numero delle imprese di alta tecnologia è una conseguenza della crisi finanziaria. Tuttavia è necessario sottolineare che i paesi europei hanno posto in essere delle politiche economiche assolutamente prive di efficienza. Infatti nonostante i vari finanziamenti europei per le imprese high tech comunque l’impatto è stato basso con riferimento all’anagrafica delle attività economiche. Inoltre il dato mostra anche un certo fallimento del fenomeno start up. Le start up infatti dovevano innovare il sistema imprenditoriale europeo proprio attraverso l’implementazione di imprese ad alta tecnologia. Tuttavia anche il fenomeno delle start up ha avuto un impatto nullo nell’incrementare il numero delle imprese ad alta tecnologia. Dinanzi al fallimento delle politiche economiche comunitarie ed anche del fenomeno delle start up, forse occorre concludere che l’Europa ha perso la capacità di essere un ambiente favorevole alle imprese ad alta tecnologia. La quale circostanza è molto grave in quanto uno degli outputs della società della conoscenza, e della knowledge economy, avrebbe dovuto essere appunto la crescita delle imprese high tech. Occorre quindi modificare le politiche economiche europee agendo sia sul lato finanziario aumentando gli investimenti nei confronti delle imprese innovative, sia sul lato culturale creando l’ambiente adeguato alla proliferazione e alla prosperità delle imprese high tech in Europa.

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su