L’accesso alla rete elettrica nelle aree rurali

È cresciuto in media del 9%

accesso_alla_rete_elettrica_nelle_aree_rurali.jpg

La Banca Mondiale calcola la percentuale di popolazione avente accesso all’elettricità nelle aree rurali. L’indice, con riferimento al 2017, può essere analizzato sotto forma di ranking. Tuttavia, nell’analisi realizzata sono stati eliminati quei paesi con un valore della percentuale della popolazione avente accesso all’elettricità pari a 100, che comunque sono la maggioranza a livello globale, e sono stati presi in considerazione soltanto quei paesi che hanno un valore della percentuale della popolazione rurale inferiore a 100. Si ottiene così una classifica dei paesi che hanno meno del 100% della popolazione rurale avente un accesso alla rete elettrica. Al primo posto vi è la Cina con un valore pari a 99,97%, seguita dalle Maldive con un valore pari a 99,86% e dal Tajikistan con un ammontare pari a 99,33%. A metà classifica vi sono le Isole Salomone con un valore pari a 59,59% della popolazione rurale avente accesso alla rete elettrica, seguita dal Kenya con un valore pari a 57,57% e dalla Mongolia con un valore pari a 55,73%. Chiudono la classifica il Chad con il 2,4% della popolazione avente un accesso alla rete elettrica nelle zone rurali, seguito dal Mozambico con un valore pari a 2,17% e dal Burundi con un valore pari a 1,65%.

cms_16054/f1.jpg

Figura 1. Ranking dei paesi aventi una percentuale di popolazione con accesso ad internet inferiore al 100%. Fonte: World Bank.

Di seguito si analizza l’andamento della percentuale della popolazione avente accesso ad Internet in tre diverse nazioni, ovvero la Cina, le Maldive e il Tajikistan.

Cina. Il valore della percentuale della popolazione rurale avente accesso all’elettricità è cresciuto in Cina nel passaggio tra il 2008 ed il 2017. Nel 2008 il valore della percentuale della popolazione cinese avente accesso ad internet nelle aree rurali era pari a 97,89, successivamente cresciuto fino ad un valore pari a 98,29% nel 2009 per poi crescere ulteriormente fino ad arrivare ad un valore di 100,00%. Tra il 2014 ed il 2016 il valore della popolazione rurale è rimasto costante ad un ammontare di 100,00% per poi diminuire ad un valore di 99,97%. Nel complesso nel periodo considerato il valore della percentuale della popolazione rurale avente accesso all’elettricità in Cina è cresciuto di un valore pari a 2,08 unità pari ad un ammontare di 2,13%.

cms_16054/f2.jpg

Figura 2. Percentuale della popolazione rurale avente accesso all’elettricità. Fonte: World Bank.

Maldive. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2017 il valore della percentuale della popolazione rurale avente accesso all’elettricità nelle Maldive è cresciuto dal 90,34% del 2008 fino ad un valore pari a 100% nel 2014. Tuttavia successivamente il valore della percentuale della popolazione rurale è diminuito da un valore pari a 100,00% fino ad un valore pari a 99,74% nel 2015 per poi salire a 99,96% nel 2016 ed assestarsi intorno al 99,86% nel 2017. Nel complesso nel periodo considerato la percentuale della popolazione rurale delle Maldive avente accesso all’elettricità è cresciuto di 9,52 punti in valore assoluto e del 10,54 in valore percentuale.

cms_16054/f3.jpg

Figura 3. Percentuale della popolazione rurale avente accesso alla rete elettrica nelle aree rurali. Fonte: World Bank.

Tajikistan. Il valore della percentuale della popolazione rurale avente accesso all’elettricità è cresciuto in Tajikistan nel periodo compreso tra il 2008 ed il 2017. Nel 2008 il valore della percentuale della popolazione rurale avente accesso all’elettricità in Tajikistan è stato pari ad un valore pari a 98,45%, un valore che è successivamente cresciuto fino ad arrivare ad un ammontare del 99,96% nel 2016 per poi declinare al 99,34% nel 2017. Nel complesso del periodo considerato il valore della percentuale della popolazione avente accesso all’elettricità è cresciuto di un valore pari a 0,89 punti percentuali ovvero di 0,90 punti in valore assoluto.

cms_16054/f4.jpg

Figura 4. Variazione assoluta della percentuale della popolazione avente accesso alla rete elettrica nelle aree rurali. Fonte: World Bank.

Conclusioni. In sintesi, nel passaggio tra il 2008 ed il 2017 la percentuale della popolazione avente accesso alla rete elettrica a livello globale è cresciuta dal 71,2% fino ad un valore pari a 78,17%. In media, considerando i vari paesi censiti dalla Banca Mondiale ed anche le aggregazioni di paesi per area geografica e reddito, il valore è cresciuto di un ammontare del 9% nel periodo considerato.

cms_16054/5.jpg

Tuttavia, vi sono alcuni paesi che hanno fatto segnare una controtendenza e tra questi vi sono per esempio la Libia dove la percentuale della popolazione avente accesso alla rete elettrica nelle aree rurali è diminuita del 15,00%, il Djibouti -8,9%, Haiti con -4,3%, Mauritania con un valore pari a -3,9%, il Sud Africa che ha fatto segnare un valore pari a -3,7%, la Nigeria con -3%, la Siria con un valore pari a -2,7%, il Pakistan con un valore pari a-2,5%.

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App