L’INTER VINCE E TORNA IN TESTA, MENTRE LA JUVE PAREGGIA E INSEGUE

VINCONO LAZIO, MILAN, ATALANTA E ROMA. PERDONO NAPOLI E FIORENTINA

2_12_2019__CALCIO_SERIE_A.jpg

In attesa del posticipo di lunedì tra Cagliari e Sampdoria la quattordicesima giornata del campionato di serie A si apre con le vittorie esterne – maturate nei tre anticipi del sabato - di Lecce, Torino e Atalanta.

Iniziamo proprio da quest’ultima che, dopo la vittoria netta in Champions League, si impone anche sul campo del Brescia per 3-0 grazie alle reti di Pasalic (doppietta) e di Ilicic.

Vince anche il Torino che, dopo la pesante sconfitta interna subita dall’Inter nel turno precedente, si riscatta battendo il Genoa con un gol, nella ripresa, di Bremer. Nei minuti di recupero i granata restano in dieci per l’espulsione di Edera.

Stesso risultato anche al “Franchi” dove il Lecce supera la Fiorentina con una rete di La Mantia ad inizio ripresa. Un risultato che mette seriamente a rischio la panchina di Montella.

Non sfrutta il turno interno, neppure, la Juventus che pareggia 2-2 contro il Sassuolo. Le reti sono state realizzate da Bonucci, Boga, Caputo e Ronaldo su calcio di rigore per il definitivo pareggio. Con questo risultato i bianconeri scendono al secondo posto dietro l’Inter.

cms_15129/2_Conte_adnkronos.jpg

Con una doppietta nel primo tempo del solito Martinez, infatti, l’Inter di Conte supera la Spal 2-1 e si riprende la testa della classifica. Nella ripresa Valoti accorcia per gli ospiti, ma il risultato resta saldamente nelle mani dei nerazzurri.

Vittoria importante anche per la Lazio che batte l’Udinese 3-0 e consolida il terzo posto grazie alle reti tutte nel primo tempo – di cui due su rigore - di Immobile (doppietta) e Alberto.

Dopo un mese torna al successo il Milan di Pioli che, in trasferta, batte il Parma 1-0 grazie alla rete, nel finale, di Hernandez.

Non va bene, invece, al Napoli che perde in casa con il Bologna per 1-2. Dopo essere passato in vantaggio nel primo tempo con Llorente subisce, infatti, la rimonta degli emiliani con Skov Olsen e Sansone nella ripresa. Anche se c’è ancora tempo per recuperare, per il Napoli la strada verso la Champions sta diventando sempre più in salita.

Nel posticipo serale, infine, la Roma espugna il “Bentegodi” di Verona per 3-1 in virtù delle reti di Kluivert, Perotti (c.d.r.) e Mkhitaryan nel recupero. Di Faraoni, invece, il momentaneo pareggio veneto. Con questo risultato i giallorossi consolidano il quarto posto.

(Foto da adnkronos.com - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su