L’INTER ABBATTE IL MILAN E AGGANCIA IN VETTA LA JUVE. MA C’E’ ANCHE LA LAZIO.

L’ATALANTA TROVA LA CHAMPIONS, KO CASALINGHI PER ROMA E NAPOLI

INTER_ABBATTE_IL_MILAN_E_AGGANCIA_IN_VETTA_LA_JUVE__MA_C’E’_ANCHE_LA_LAZIO-10_2_2020.jpg

La 23ma giornata del campionato di serie A si apre con la clamorosa vittoria del Bologna allo “Stadio Olimpico” di Roma per 3-2. Le reti sono state realizzate da Orsolini e Barrow (doppietta) - per gli emiliani - e da Denswill (autogol) e Mkhitaryan per i giallorossi (rimasti successivamente in dieci per l’espulsione di Cristante negli ultimi minuti di gara).

Ne approfitta l’Atalanta che, al “Franchi”, supera in rimonta la Fiorentina per 2-1 e si porta in quarta posizione in classifica, a +3 dalla Roma finita al quinto posto. Alla rete di Chiesa nel primo tempo rispondono Zapata e Malinovsky nella ripresa.

Stesso risultato anche fra Spale Sassuolo. I neroverdi rimontano il gol di Bonifazi (nel primo tempo) con Caputo (c.d.r.) e Boga nella ripresa. Per i biancocelesti, ultimi in classifica, la salvezza si fa sempre più in salita.

Vince in trasferta e in rimonta anche la Sampdoria. Dopo il vantaggio del Torino con Verdi, infatti, arriva la tripletta blucerchiata, sempre nella ripresa, con Ramirez (doppietta) e Quagliarella (c.d.r.). Un’autentica boccata d’ossigeno per i liguri che mettono un po’ di distanza dalla zona retrocessione, mentre per i granata si tratta del quarto ko consecutivo.

cms_16073/2_Pazzini_adnkronos.jpg

Non smette di stupire il Verona che, dopo i pareggi ottenuti in settimana con Milan e Lazio, batte la Juventus 2-1 e raggiunge l’Europa al sesto posto. Le reti, tutte nella ripresa, sono state siglate da Ronaldo - per i bianconeri - e da Borini e Pazzini (c.d.r.) per la rimonta veneta.

Vittoria casalinga anche per il Genoa che supera il Cagliari per 1-0 grazie alla rete di Pandev sul finire di primo tempo. Tre punti determinanti che alimentano le speranze di salvezza dei padroni di casa ancora al terzultimo posto in classifica.

In ottica salvezza, conquista tre punti fondamentali il Lecce che espugna il “San Paolo” di Napoli per 3-2 e si posiziona al quartultimo posto in classifica, a +3 dal Genoa. Le reti sono state realizzate da Lapadula (doppietta) e Mancosu per i giallorossi e da Milik e Callejon per i partenopei. Una sconfitta amara per il Napoli che resta a centro classifica.

Finisce 1-1, invece, tra Brescia e Udinese. Apre Bisoli per i padroni di casa e, sempre nella ripresa, pareggia De Paul per i bianconeri. Un pari che serve poco alle rondinelle ferme al penultimo posto in classifica, diversamente dai friulani che si mantengono a + 6 dalla zona retrocessione.

Conquista l’intera posta in palio, invece, la Lazio che batte il Parma 1-0 grazie alla rete di Caicedo nei minuti finali del primo tempo. Un successo che consente ai biancocelesti di portarsi ad un solo punto dalla coppia di testa Inter -Juve.

Nel posticipo serale, infine, l’Inter si aggiudica in rimonta il derby battendo 4-2 il Milan. Dopo le reti nel primo tempo di Rebic e Ibrahimovic, infatti, arrivano i gol, nella ripresa, di Brozovic, Vecino, De Vrij e Lukaku. Con questo risultato i nerazzurri raggiungono al primo posto la Juventus, mentre i rossoneri restano a due punti dall’Europa.

(Foto da adnkronos.com - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App