L’INDISSOLUBILE LEGAME TRA DROGA, GUERRE E ATTENTATORI

UNA STORIA CHE SI RIPETE DA SEMPRE

legame_tra_guerre_e_droghe.jpg

L’uso dei primi psicofarmaci si perde nella notte dei tempi. Si racconta che nel 4000 a.c. l’oscuro potere nascosto di un medicinale per la cura della tosse, si rivelò quando un famoso faraone perse la vita, abusando del prodotto. Lo stesso si lanciò dall’alto di una piramide convinto di poter atterrare sulle nuvole scambiate per zucchero filato. La storia e gli effetti devastanti degli allucinogeni si è protratta sino ai giorni nostri.

cms_3092/foto_2_.jpg

La storia dice che nel lontano 1936, alle Olimpiadi di Berlino, diversi atleti americani ottennero eccellenti record grazie agli effetti straordinari delle pillole corroboranti a base di benzedrine, all’epoca ritenute innocue e non vietate. Il medico tedesco Fritz Hauschild volle approfondire la ricerca pro domo sua, al punto che, nella Seconda Guerra Mondiale, la fece distribuire dai medici militari ai soldati tedeschi. Vennero così prodotte in Grmania, più di 35 milioni di compresse da 3 milligrammi di Pervitin Le forze di terra e aeree tedesche soprannominarono questo prodotto “Panzerschokolade” ossia "cioccolato per carri armati". Siamo ai primordi dell’uso industriale delle anfetamine.

cms_3092/foto_3_.jpg

Grazie alle droghe di ultima generazione, leggi CAPTAGON, i terroristi dell’Isis, facendone un uso smodato sono riusciti a sconfiggere la paura e a scrollarsi di dosso tutte le forme inibitorie. La “fenitillina”, o captagon che dir si voglia, viene prodotta in oriente ma è quasi del tutto sconosciuto nel mondo occidentale. E’ diffusissima in Kuwait, Emirati Arabi, Siria, Libano e Arabia Saudita. La "droga della Jihad", come è stata soprannominata, è un composto di anfetamina e altre sostanze stimolanti diffusosi in modo capillare tra chi combatte la "Guerra Santa". Chi le assume può non mangiare o dormire per giorni, ed è pervaso da un senso di onnipotenza che li fa sentire forti e invincibili. Altro effetto devastante è la resistenza alla fatica, l’euforia e e la perdita di giudizio.

cms_3092/foto_4_.jpg

Tracce di Captagon sono state trovate nella casa di uno degli attentatori di Parigi e nel sangue di uno dei terroristi di Sousse in Tunisia. Ma andiamo per gradi. Oltre ai tedeschi, gli americani durante il conflitto in Vietnam, distribuivano ai loro soldati, in modo eccessivo e gratuito, eroina e marijuana per non farli riflettere sul come e perchè stessero combattendo. Nixon, all’epoca Presidente degli Stati Uniti., a causa dell’alto numero di reduci diventati schiavi della droga, si vide costretto a finanziare la prima grande espansione di programmi per il trattamento delle tossicodipendenze. Ma la storia continua. Altro farmaco dopante e stimolante, è il “ Modafinil”, scoperto per curare l’epilessia e testato, se adoperato in dosi massicce, per prolungare il periodo di veglia. Basti pensare che una sola dose consente di restare svegli e attivi per oltre 48 ore.

cms_3092/foto_5_.jpg

Nel 2003 ne fecero uso i piloti dell’Air force degli U.S.A. in occasione dell’invasione della guerra in Iraq. Ancor oggi, alcuni ricercatori, stanno studiando come corroborare la struttura molecolare al fine di prolungare ulteriormente la capacità di restare svegli. L’uso e l’abuso di droghe da parte dei cosiddetti “guerrieri” si perde nella notte dei tempi. I guerrieri Inca, sin dall’epoca precolombiana, pur di risultare più forti e coraggiosi degli avversari, masticavano foglie di “coca”e allo stesso scopo, sino a due secoli fa, i soldati Prussiani assumevano cocaina in grandi quantità. Tra il 1939 ed il 1945 fecero largo uso di anfetamine tanto i soldati di Hitler che l’esercito giapponese. Il 14 maggio 1940, dopo solo 4 giorni, le truppe dell’armata nazista conquistarono l’Olanda grazie alla loro capacità di combattere senza sosta giorno e notte.

cms_3092/foto_6.jpg

Malgrado le tragiche conseguenze dovute alla conclamata tossico-dipendenza il “legame tra guerre e droghe” è diventato inscindibile. E la storia, purtroppo, si ripete.

il Grillo Parlante

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App