KATE MIDDLETON SI DIVENTA NON SI NASCE!

IN PAKISTAN LA DUCHESSA NON SBAGLIA UN OUTFIT

KATE_MIDDLETON_SI_DIVENTA_NON_SI_NASCE_19_10_2019.jpg

Oggi la duchessa di Cambridge è indiscutibilmente un’icona di stile, i suoi outfit, il suo taglio e il suo colore di capelli sono imitati da tutte le donne del pianeta mentre i suoi abiti, low cost o meno, diventano sold out alla velocità della luce. Ma Kate Middleton è stata sempre così? E’ stata sempre una ragazza dall’innato stile nel vestire, nel modo di porsi e di usare il make up? Certo che no e come è stato per Lady Diana anche Kate Middleton ha subito una metamorfosi strabiliante. Anche Lady Diana in gioventù ha rispecchiato la tipica ragazza della provincia inglese con l’aria goffa e uno stile alquanto improbabile anche se gli Spencer, la sua famiglia d’origine è nobile e più antica di quella dei Windsor, ma come dimenticare le prime foto di Lady Diana impacciata e con outfit dal tipico gusto inglese (calze bianche, abiti informi, fiocchi e fiocchetti, colori ed accostamenti bizzarri).

cms_14598/foto_1.jpg

La farfalla Diana esce allo scoperto in tutta la sua bellezza grazie all’incontro con il grande designer Gianni Versace che ha totalmente rivoluzionato il suo modo di vestire, il suo gusto e ad un bravo hair stylist che ha saputo rendere giustizia ai suoi ricci ribelli creando un taglio che tutte le donne hanno copiato (il prima e dopo dello stile di Lady Diana è palese guardando la foto qui in alto). La medesima metamorfosi è toccata a Kate Middleton che da una ragazza carina come tante altre in Inghilterra si è trasformata in un’icona di stile tanto da conquistare la terza posizione tra le reali meglio vestite della storia, prima di lei sono le inarrivabili Grace Kelly e Rania di Giordania. La duchessa di Cambridge ha dovuto fare un doppio lavoro rispetto all’indimenticabile suocera, lei che proviene da una famiglia ricca, ma borghese si è dovuta sottoporre anche ad estenuanti lezioni di stile e portamento necessarie per una futura regina. Che sia stato fortuna, furbizia o più verosimilmente consapevolezza di quello che l’attendeva sposando il suo principe Kate, rispetto a Diana è stata meno refrattaria allo studio e alle regole di corte riuscendo a trasformarsi in una duchessa impeccabile nel portamento, nella camminata, nello stile, nei modi e nei sorrisi sapientemente dosati in ogni sua uscita istituzionale. Alt ferme tutte! so cosa state pensando: “facile per lei che è contornata da una squadra di consulenti d’immagine, make up e hair stylst!” Non è del tutto vero perché anche noi donne comuni attraverso la lettura di libri, articoli ed esercizio quotidiano possiamo far uscire la farfalla che è in noi, prima di tutto facendo un’analisi sincera della nostra body shape e dei colori che più ci valorizzano.

cms_14598/foto_2.jpg

Kate Middleton è passata da nuance fredde e dal nero in total look a nuance calde, chiare e brillanti che meglio si adattano al suo sottotono di pelle che è indiscutibilmente caldo, ha “riscaldato” anche il suo make up, dal suo volto sparisce l’uso smodato della matita nera che induriva i suoi tratti. Il colore dei capelli passa da un castano piatto ad un castano che acquista tridimensionalità e calore grazie a sfumature color miele. Avendo lei un baricentro basso opta spesso per abiti e décolleté nude che danno continuità alla silhouette rispetto a calzature scure e pantaloni, ma che quando indossa preferisce pantaloni a vita alta cercando sempre una continuità cromatica che non “spezzi la figura”. Le foto che vedete del prima e del dopo valgono più di mille parole, inoltre Kate Middleton nell’asso di tempo intercorso tra il fidanzamento e il matrimonio con il principe William ha perso dieci chili, per alcuni troppi e che l’hanno messa al centro di molte critiche, ma il punto è un altro, quello che voglio suscitare in voi con questo articolo è che volere è potere e che con determinazione e sacrificio si può non (forse) diventare la futura regina d’Inghilterra, ma si può diventare la versione migliore di noi stesse. Non credete mai a chi vi dice, amiche, magazine o star, che loro si svegliano così, che esistono prodotti miracolosi, che mangiano tutto quello che vogliono e non ingrassano, le scorciatoie sono sirene che non vi lasceranno con un pugno di mosche, ma il lavoro su se stesse, la piena conoscenza del proprio corpo e il lavoro continuo vi darà quello che vi aspettate.

cms_14598/foto_3.jpg

In questi giorni i duchi di Cambridge sono in Pakistan (ex colonia britannica) in viaggio ufficiale per conto della Regina Elisabetta II e Kate anche in questa occasione ha inanellato outfit perfetti incantando tutti sin dal suo arrivo. L’abito di un delicato celeste degradé dalle spalle strutturate drappeggiato nella parte superiore e indossato per omaggio alla tradizione locale con un paio di pantaloni ton sur ton è perfetto. La duchessa affronta in modo impeccabile la scaletta dell’aereo con un paio di décolleté altissime che avrebbero fatto tremare i polsi alla più incallita shoes addcted. Anche questo, secondo indiscrezioni di palazzo, sarebbe frutto di un allenamento al quale la duchessa dedica dieci minuti al giorno con degli scalini appositi.

cms_14598/foto_4.jpg

Il giorno dopo è stato ricco di appuntamenti ufficiali e di altrettanti cambi di outfit, in visita al Model College for Girl Kate Middleton opta per un abito tradizionale pakistano blu royal con ricami bianchi e che, caso o strategia, era in perfetto pendant con il colore dei grembiuli delle piccole allieve. La nuance più brillante rispetto al celeste del primo abito è assolutamente perfetta per lei e se le altissime décolleté nude del primo outfit costano 475 sterline le scarpe di questo secondo outfit (da notare sempre nude) costano solo 23 sterline.

cms_14598/foto_5.jpg

Per l’incontro con il primo ministro pakistano Imran Khan ad Islamabad ha indossato un kurti (abito tradizionale pakistano) caratterizzato da una maxi camicia verde brillante (nuance scelta forse per galateo istituzionale in quanto nella religione islamica il verde simboleggia il paradiso) impreziosita dalla dupatta (la lunga sciarpa che le donne pakistane indossano per coprire il capo, le spalle e il collo) e un pantalone bianco dalla linea skinny con décolleté e clutch verde bosco. Anche in questo outfit gli elementi vincenti sono i colori brillanti, la continuità cromatica degli accessori e il semi raccolto, l’acconciatura preferita della duchessa e la più valorizzante per lei rispetto ai capelli completamente sciolti.

cms_14598/foto_6.jpg

Per la sera la duchessa sceglie un abito di micro paillettes di color verde bosco dove Kate per la prima volta si concede uno strappo al dress code di corte scegliendo un paio di sandali silver e lo smalto rosso ai piedi (buona regola di corte vuole che i reali non scoprano in pubblico i piedi, ma la regina concede lo smalto colorato ai piedi contrariamente alle mani dove è vietatissimo). A discolpa della duchessa bisogna dire però che il lungo abito lasciava intravedere i suoi piedi solo quando camminava ed anche in questa occasione la duchessa sceglie come acconciatura un semi raccolto. Il suo outfit è in perfetta armonia cromatica con il principe consorte che ha indossato il tradizionale sherwani (abito tradizionale pakistano).

cms_14598/foto_7.jpg

Il giorno dopo i duchi di Cambridge sono volati a Lahore per visitare l’ospedale e il centro di ricerca contro il cancro in cui si recò anche Lady Diana nel 1996 indossando un outfit total avorio. L’outfit è composto da una lunga camicia tradizionale (shalvar kamiz) finemente ricamata e impreziosita da pietre dure che fungono da bottoni, spuntano le onnipresenti décolleté nude in pendant con la clutch e in questo caso la chioma resta sciolta e fluente.

cms_14598/foto_8.jpg

Dopo la visita all’ospedale e una partita benefica di cricket dove Kate ha mantenuto lo stesso outfit sostituendo solo le décolleté con un paio di più comode e consone al campo scarpe in tela bianche riuscendo a incantare tutti anche per la sua abilità nel gioco del cricket (sport nazionale pakistano lascito della colonizzazione britannica) e la sua grazia. Al termine della giornata i duchi di Cambridge hanno visitato la moschea Badshahi e l’outfit total avorio viene sostituito da uno shalwar kameez (abito tradizionale pakistano) di un bellissimo verde brillante (il verde è stato il fil rouge degli outfit della duchessa prendendo così una fava con due piccioni: rendere omaggio al Pakistan e rendere omaggio alla sua palette colori che vede il verde soprattutto in nuance brillanti un colore a lei amico che la rende radiosa) con preziosi ricami color oro e indossando come vuole la religione islamica la dupatta che le avvolge capo e spalle per poter visitare la moschea. Per la stessa ragione la duchessa ha dovuto togliere le scarpe rivelando lo smalto rosso giù visto, ma rivelando anche che la bella Kate indossa i collant color carne anche sotto i pantaloni (l’unica caduta di stile in un tour stilisticamente perfetto).

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su