Il violinista dall’archetto luminoso Andrea Casta e la musica ai tempi del coronavirus

Concerti in diretta sui social con spazi per i giovani musicisti a microfono aperto

Musica_a_casa.jpg

cms_16726/2.jpgAndrea Casta, celebre nel mondo per il suo archetto luminoso, è il violinista elettrico italiano più richiesto a livello internazionale reduce da inesauribili tour in Italia e altre 27 nazioni, solo nel 2019, ha totalizzato quasi 200 spettacoli e 200mila follower sui suoi canali social. Per Andrea passare da 4 viaggi e concerti a settimana al #iorestoacasa non è facile, ma non si è scoraggiato e, dalla Capitale, ha continuato le sue dirette trasformandole in veri e propri appuntamenti quotidiani, con concerti domestici, spazi per i giovani musicisti a microfono aperto e sessioni di domande e risposte con i fan.

cms_16726/3v.jpgHo deciso di non farmi prendere dallo sconforto perché la musica è davvero una missione importante, anche e soprattutto in tempi così difficili – spiega – “nel frattempo penso ai bambini a casa da scuola che hanno modo di studiare lo strumento e concentrarsi sulle loro passioni, o ai giovani dj e produttori musicali: anche loro possono utilizzare questi giorni e investire il maggior tempo a disposizione per fare approfondimenti. Con le continue dirette voglio solo ispirarli ancora più da vicino, e su instagram (dove la diretta si può condividere in tempo reale) anche ascoltarli brevemente ed invitarli a far sentire la loro voce, anche musicale”.

Io ho dovuto sospendere l’attività ma avrò di sicuro modo di riprendere presto il cammino ad emergenza passata – prosegue il musicista - ma penso ai tantissimi colleghi che sono rimasti senza un lavoro…ribadire l’importanza sociale della musica deve portarci a tutelare anche chi la fa a tutti i livelli, spero davvero il governo intervenga salvaguardando la categoria”.

Massimo Favia

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App