Il tasso di interesse sui prestiti

E’ diminuito dell’1,4% tra il 2010 ed il 2018

Il_tasso_di_interesse_sui_prestiti.jpg

La banca mondiale calcola il valore del tasso di interesse sui prestiti. I dati relativi al 2018 possono essere analizzati in forma di ranking. Al primo posto vi è il Madagascar con un valore pari a 55,39%, seguito dal Brasile con un valore pari a 39,08%, e dall’Argentina con un valore pari a 37,39%. A metà classifica ci sono Libano con un valore pari a 9,10%, Trinidad and Tobago con un valore pari a 9,09%, e Antigua e Barbuda con un valore pari a 8,98%. Agli ultimi posti ci sono Italia con un valore pari a 2,68%, Svizzera con un valore pari a 2,63%, e l’Ungheria con un valore pari a 1,47%.

cms_15600/1.jpg

Di seguito si analizza il valore del tasso di interesse sui prestiti del Madagascar, del Brasile e dell’Argentina.

cms_15600/2.jpg

Madagascar. Il valore del tasso di interesse sui prestiti in Madagascar è stato pari al 44,00% nel 2008. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2014 è cresciuto fino ad un valore del 60,00%, e successivamente è diminuito fino ad un valore del 55,39%. Nel complesso, tra il 2010 ed il 2018 il valore del tasso di interesse per i prestiti del Madagascar è cresciuto di 11,39 punti, ovvero del 25,89%.

cms_15600/3.jpg

Brasile. Il valore del tasso di interesse sui prestiti è diminuito in Brasile nel periodo tra il 2008 ed il 2018. Nel 2008 è stato pari a 47,25% ed è diminuito fino ad un valore del 32,01% nel 2014. Nel passaggio tra il 2014 ed il 2016 è cresciuto fino al 52,10%. Nel passaggio tra il 2016 ed il 2018 è diminuito fino ad un valore del 39,08%. Complessivamente, nel passaggio tra il 2010 ed il 2018 il valore del tasso di interesse sui prestiti è diminuito di 8,17 punti, pari ad una riduzione del 17,28%.

cms_15600/4.jpg

Argentina. Il valore del tasso di interesse sui prestiti in Argentina è cresciuto da un valore pari al 19,47% nel 2008 fino ad un valore pari al 37,39% nel 2018. Complessivamente, nel passaggio tra il 2010 ed il 2018 è cresciuto di 17,92 punti, pari ad una crescita del 92,06%.

cms_15600/5.jpg

Conclusioni. In sintesi, il valore del tasso di interesse sui prestiti nel periodo tra il 2010 ed il 2018 è diminuito in media del -1,4% per i paesi considerati. Tuttavia, vi sono alcuni paesi che hanno avuto una crescita del tasso di interesse sui prestiti, tra i quali l’Argentina con un valore pari a 26,83%, il Madagascar con un valore pari a 9,39% e il Malawi con un valore pari a 7,67%. Del resto, alcuni paesi hanno visto ridurre il valore del tasso di interesse sui prestiti, tra cui Congo, con una riduzione pari a -31,77%, Zambia con un valore pari a -11,13%, Sao Tome and Principe con un valore pari a -9,00%.

cms_15600/6.jpg

La crescita del tasso di interesse sui prestiti è un elemento che fa ridurre il valore degli investimenti. La riduzione degli investimenti è in grado di comprimere il tasso di crescita dell’economia e può avere un impatto molto negativo nel medio-lungo periodo. Certamente la riduzione dei tassi di interesse deve essere un obiettivo per le banche centrali nazionali per il fatto che la crescita del tasso di interesse può essere connessa anche ad un aumento dell’inflazione, ed in generale ad un indebolimento dell’economia soprattutto con riferimento al lato dell’offerta. Il costo del denaro è una determinante essenziale della crescita e dello sviluppo economico. In modo particolare, i paesi che hanno un livello molto alto di tasso di interesse possono essere limitati nella capacità di crescita e sviluppo economico.

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App