Il nesso finanza-credito

E’ cresciuto in media del 9,4%

Il_nesso_finanza-credito.jpg

La Banca Mondiale calcola la percentuale del credito prodotto dall’economia nazionale. Il dato è espresso in misura percentuale del PIL. I dati relativi al 2018 possono essere analizzati in forma di ranking. Il Giappone è al primo posto della classifica con un valore del credito domestico prodotto dal settore finanziario come percentuale del PIL con un valore pari a 281,98%, Hong Kong è al secondo posto con un valore pari a 251,99%, la Cina è al terzo posto con un valore pari a 218,31%. A metà classifica ci sono la Federazione Russa con un valore pari a 53,92%, l’Albania con un valore pari a 53,80% e Vanuatu con un valore pari a 52,65%. Agli ultimi posti della classifica vi sono Iraq, Afghanistan e Timor-Est.

cms_15464/1.jpg

Di seguito si analizza il valore del Domestic Credit Provided by Financial Sector-DCPFS per il Giappone, la Cina ed Hong Kong.

Giappone. Il valore del DCPFS per il Giappone è cresciuto nel periodo tra il 2008 ed il 2018. Nel 2008 il valore del DCPFS in Giappone è stato pari a 215,59%. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2009 il valore del DCPFS è aumentato da un valore pari a 215,59% fino a 235,25%, con una crescita di 19,66 unità pari ad una variazione di 9,12%. Nel passaggio tra il 2009 ed il 2010 il valore del DCPFS in Giappone è diminuito da un valore pari a 235,25% fino ad un valore di 232,77%, ovvero una riduzione pari a -2,48 unità, pari ad una variazione di -1,05%. Nel passaggio tra il 2010 ed il 2011 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 232,77% fino ad un valore pari a 238,64% ovvero una variazione pari a 5,87 punti con un valore pari a 2,52%. Nel passaggio tra il 2011 ed il 2012 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 238,64% fino ad un valore pari a 245,16% ovvero una variazione pari a 6,52 unità pari ad un valore di 2,73%- Nel passaggio tra il 2012 ed il 2013 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 245,13% fino ad un valore pari a 252,32% ovvero una variazione pari ad una variazione di 7,16 unità pari ad una variazione di 2,92%. Nel passaggio tra il 2013 ed il 2014 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 252,32% fino ad un valore pari a 257,99% ovvero una variazione pari a 1,63 unità pari ad una variazione di 0,63%. Nel passaggio tra il 2014 ed il 2015 il valore del DCPFS è cresciuto da un ammontare pari a 257,99% fino ad un valore pari a 259,61% ovvero pari ad una variazione di 1,63 unità pari ad una variazione di 0,63%. Nel passaggio tra il 2015 ed il 2016 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 259,61% fino ad un valore pari a 272,39% ovvero pari ad una variazione di 12,78 unità pari ad una variazione di 4,92%. Nel passaggio tra il 2016 ed il 2017 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 272,39% fino ad una variazione pari a 279,08% ovvero una variazione pari ad un valore di 6,68 unità pari ad un ammontare del 2,45%. Nel passaggio tra il 2017 ed il 2018 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 279,08% fino ad un valore pari a 281,98% ovvero una variazione pari ad un valore di 2,91 unità pari ad un valore di 1,04%. Nel complesso tra il 2008 ed il 2018 il valore del DCPFS è cresciuto di 66,39 unità pari ad un valore di 30,80%.

cms_15464/2.jpg

Cina. Il valore del DCPFS in Cina è cresciuto nel periodo tra il 2008 ed il 2018. Nel 2008 il valore del DCPFS è stato pari a 118,84% del PIL e nel 2009 è cresciuto fino ad un valore di 141,91% ovvero pari ad una variazione di 23,07 unità pari ad un valore di 19,42%. Nel passaggio tra il 2009 ed il 2010 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore di 141,91% fino ad un valore pari a 142,51% con una crescita pari a 0,60 unità equivalente ad un valore di 0,43%. Nel passaggio tra il 2010 ed il 2011 il valore del DCPFS è diminuito da un valore pari a 142,51 unità fino ad un valore pari a 141,00 unità ovvero pari ad una variazione di -1,52 unità pari ad una variazione di -1,07%. Nel passaggio tra il 2011 ed il 2012 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 141,00% del PIL fino ad un valore pari a 149,58% del PIL ovvero una variazione pari a 8,58 unità pari ad un valore del 6,09%. Nel passaggio tra il 2012 ed il 2013 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 149,58% fino ad un valore pari a 156,33% ovvero pari ad una variazione di 8,58 unità pari ad un valore del 6,09%. Nel passaggio tra il 2013 ed il 2014 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 156,33% del PIL fino ad un valore pari a 167,94% del PIL ovvero una variazione pari a 11,60 unità pari ad un ammontare di 4,52%. Nel passaggio tra il 2014 ed il 2015 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 167,94% del PIL fino ad un valore pari a 194,27% ovvero pari ad una variazione di 26,33 unità pari ad una variazione di 15,68%. Nel passaggio tra il 2015 ed il 2016 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 194,27% fino ad un valore pari a 216,21 unità ovvero pari ad una variazione di 21,94 unità pari ad una variazione dell’11,29%. Nel passaggio tra il 2016 ed il 2017 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 216,21% fino ad un valore pari a 216,91 unità ovvero pari ad una variazione di 0,70 unità pari ad una variazione di 0,32%. Nel passaggio tra il 2017 ed il 2018 il valore del DCPFS in Cina è cresciuto da un valore pari a 216,91% del PIL fino ad un valore pari a 218,31% unità ovvero una variazione pari ad un valore di 1,40 unità pari ad un valore di 0,65%. Nel complesso nel periodo considerato il valore del DCPFS è cresciuto di un valore pari a 99,47 unità ovvero una variazione pari a 83,71%.

cms_15464/3.jpg

Hong Kong. Il valore del DCPFS ad Hong Kong è cresciuto nel periodo tra il 2008 ed il 2018. Il valore di DCPFS nel 2008 è stato pari ad un valore di 122,34%. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2009 il valore del DCPFS ad Hong Kong è cresciuto da un valore pari a 122,34% fino ad un valore pari a 164,06% ovvero una variazione pari ad un valore di 41,71 unità pari ad un valore di 34,10%. Nel passaggio tra il 2009 ed il 2010 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 164,06% fino ad un valore pari a 195,36% ovvero una variazione pari a 31,30 unità equivalente ad un valore di 19,08%. Nel passaggio tra il 2010 ed il 2011 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 195,36% fino ad un valore pari a 207,14% ovvero una variazione pari ad un valore di 11,78 unità pari a 6,03%. Nel passaggio tra il 2011 ed il 2012 il valore del DCPF in Cina è cresciuto da un valore pari a 207,14 % fino ad un valore pari a 201,11% ovvero una variazione pari a -6,03 unità pari a -2,91%.

cms_15464/4.jpg

Nel passaggio tra il 2012 ed il 2013 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari a 201,11% fino ad un valore pari a 222,60% ovvero una variazione pari ad un valore di 21,49 unità pari ad un valore di 10,69%. Nel passaggio tra il 2013 ed il 2014 il valore del DCPFS è cresciuto da un ammontare pari a 222,60% fino ad un valore pari a 235,99% ovvero pari ad una variazione di 21,49 unità pari ad una variazione di 10,69%. Nel passaggio tra il 2014 ed il 2015 il valore del DCPFS è diminuito da un ammontare pari a 235,99% fino ad un valore pari a 211,87% ovvero una variazione pari a -24,13 unità pari ad una variazione del 10,22%. Nel passaggio tra il 2015 ed il 2016 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore pari 211,87% fino ad un valore pari a 237,95% ovvero pari ad una variazione di 26,09 unità pari ad una variazione del 12,31%. Nel passaggio tra il 2016 ed il 2017 il valore del DCPFS in Cina è cresciuto da un valore pari a 237,95% fino ad un valore pari a 249,14% ovvero pari ad una crescita dell’11,19% pari ad una variazione del 4,70%. Nel passaggio tra il 2017 ed il 2018 il valore del DCPFS è cresciuto da un valore di 249,14% fino ad un valore pari a 251,99% ovvero pari ad una variazione di 2,84 unità pari all’1,14%. Nel passaggio tra il 2008 ed il 2018 il valore del DCPFS è cresciuto di 129,64 unità ovvero di un valore pari a 105,97%.

cms_15464/5.jpg

Conclusioni. In sintesi, il valore del DCPFS è cresciuto in quasi tutti i paesi indicati nell’interno del database della Banca Mondiale. Vi sono tuttavia dei paesi nei quali l’indice considerato è diminuito, come per esempio nel caso del Sud Africa -5,35%, di Israele -11,70%, dell’Albania -12,7%, della Grecia con un valore pari a -23,58%, dell’Ungheria con un valore pari a -25,89%, del Portogallo con valore pari a -26,11%, del Regno Unito con un valore pari a 29,76%, della Danimarca -38,9%, di Cipro -80,86%. In sintesi il valore molto elevato del DCPFS potrebbe essere la rappresentazione di un malfunzionamento del sistema economico, ovvero della presenza di un eccesso di indebitamento delle istituzioni pubbliche o private, o dell’allocazione inefficiente delle risorse presenti nell’interno del sistema finanziario. Tuttavia è chiaro, che i paesi crescenti e i paesi orientati alla finanziarizzazione tendano ad avere un valore del DCPFSmolto elevato, che è insieme causa ed effetto dell’elevata crescita economica.

cms_15464/6.jpg

Certamente occorre considerare che l’eccesso di finanziariarizzazione dell’economia è un rischio macroeconomico. Infatti la finanziarizzazione può portare i paesi a dare scarsa rilevanza ai processi di crescita dell’economia reale, che invece sono gli unici che possono consentire al sistema economico di svilupparsi in modo sostenibile, limitando le fragilità e le turbolenze tipiche del sistema finanziario. Tuttavia, al netto dei fenomeni inflazionistici e delle distorsioni sistemiche, è necessario sottolineare l’importanza dello sviluppo del sistema finanziario per il sostegno alla crescita economica, ovvero il cosidetto finance-growth nexus (Rajan, R. G. & Zingales, L., 1998. Financial Dependence and Growth. American Economic Review).

Angelo Leogrande

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App