INTER E JUVE REGINE DEL CALCIOMERCATO

IN “C” DE LAURENTIIS RINFORZA IL BARI CON ACQUISTI ECCELLENTI … E I TIFOSI SOGNANO

CALCIOMERCATO__20_7_19.jpg

cms_13537/1_adnkronos.jpgEra da tempo che non si assisteva ad una sessione estiva di calciomercato, nella massima serie, così attiva e intrigante. Nomi eccellenti in entrata e in uscita con il coinvolgimento sia di calciatori di prima fascia che di allenatori di successo. Insomma la Serie A è in fermento e mai come quest’anno, fatta eccezione per il trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Juve dell’anno precedente, si potrebbe dire anche spiazzante. Basti pensare che tra le prime sei squadre del massimo campionato solo Napoli e Atalanta hanno mantenuto la stessa guida tecnica, mentre ben quattro (Juve, Inter, Milan e Roma) hanno cambiato allenatore. Eppure, di questi, sia Allegri che Spalletti sono usciti di scena da vincenti avendo raggiunto entrambi gli obiettivi minimi stagionali rispettivamente con lo scudetto, il primo, e con la qualificazione in Champions League, il secondo. Ma dietro queste scelte apparentemente irrazionali c’è la voglia di vincere e di stupire soprattutto da parte di Inter e Juventus, eterne rivali e protagoniste assolute di questo derby d’Italia versione calciomercato. Ecco spiegato l’arrivo di Sarri sulla panchina bianconera e quello di Conte sulla sponda nerazzurra. Il primo obbligato a vincere anche in campo europeo giocando bene, il secondo con il compito di riportare l’Inter ai fasti di un tempo, con un ruolo da protagonista sia nel calcio italiano che europeo, una dimensione che ormai manca al club nerazzurro dall’anno del triplete.

cms_13537/2_Conte_adnkronos.jpg

E in casa interista l’effetto Conte si è fatto subito sentire. L’entusiasmo dei tifosi nerazzurri è salito alle stelle così come il numero di abbonamenti venduti. Circa 40.000 tessere staccate e chiusura anticipata della campagna abbonamenti per esaurimento di posti disponibili. Intanto l’Inter, alle prese con le cessioni eccellenti di Icardi e Nainggolan, si è già rinforzata sia nel pacchetto arretrato con l’innesto di Godin (Atletico Madrid), che soprattutto a centrocampo con gli arrivi di Sensi (Sassuolo), Barella (Cagliari), Agoume (Sochaux) e Lazaro (Herta Berlino). Ma non basta. Marotta e Ausilio, infatti, stanno lavorando intensamente per completare il reparto offensivo - al momento occupato dal solo Lautaro Martinez - con gli innesti di Dzeko (Roma) e Lukaku (Manchester United), desiderio proibito di Conte. Ci sono gli accordi con i due calciatori, ma non con le società e tutto lascia presagire che non sarà semplice, soprattutto per quel che concerne la trattativa con il Manchester United.

cms_13537/3_sarri_maurizio_adnkronos.jpg

Sulla sponda bianconera, invece, è stato salutato diversamente l’arrivo del nuovo tecnico Sarri. La tifoseria sembra essere divisa tra i rimpianti del gioco concreto di Allegri - vincente solo in Italia - e le speranze di un tecnico dal gioco propositivo e vincente come quello dell’ex Chelsea e Napoli. Ma al di là di questioni meramente filosofiche su due modi diversi di intendere calcio, anche la Juventus sta movimentando questo mercato estivo. Si è rinforzata sia in difesa, con gli arrivi di Buffon, Pellegrini (Roma), Romero (Genoa), Demiral (Sassuolo) e del gioiellino olandese, ex Ajax, Matthijs de Ligt, che a centrocampo con Ramsey (Arsenal) e Rabiot (PSG). Ma anche per la Juve il mercato estivo, sia in entrata che in uscita, è tutt’altro che finito. Ancora alle prese con il caso Higuain, infatti, la società bianconera potrebbe riservare altre clamorose sorprese avendo come possibili obiettivi Pogba (Manchester United), Milinkovic-Savic (Lazio), Icardi (Inter) e Chiesa (Fiorentina) che però sembra essere abbastanza improbabile, almeno per quest’anno. Staremo a vedere. Ma a prescindere dall’esito finale delle trattative resta comunque un’estate avvincente che potrebbe regalare ancora tante sorprese.

SERIE C

cms_13537/4.jpg

Se in Serie A si parla soprattutto Inter e Juve, ad animare la serie C c’è soprattutto il Bari, indiscussa regina di questa sessione di calciomercato. Con le dovute proporzioni rispetto alle categorie superiori la società biancorossa si è mossa molto bene fin qui rinforzandosi in tutti i reparti con acquisti eccellenti, mirati e di qualità come dimostrano gli arrivi di Frattali (portiere, Parma),Cascione (Foggia) e Costa (Napoli) per la difesa; Kupisz (Ascoli),Scavone (Parma), Corsinelli (Piacenza) e Folorunsho (Napoli) per il reparto centrale; di Antenucci (Spal) e Terrani (Piacenza) per l’attacco. Un autentico lusso per la serie C che testimonia, se mai ce ne fosse bisogno, la ferrea volontà del Presidente biancorosso Luigi De Laurentiis di vincere il prossimo campionato mettendo già le basi per le prossime stagioni e riportare, quanto prima, il Bari nel calcio conta.

(Foto apertura dnkronos.com - Si ringrazia - foto interne dal Web))

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su