IL SENSO DI APPARTENENZA

I sentieri di Psiche

IL_SENSO_DI_APPARTENENZA.jpg

“Send’a Necaole va pe mere, ve vestute alla merenere,

ve cu libr’e cu bastaone, e nu vecchie mezzegnaore.

Vè de notte cittè cittè e mette faiche e cecchelate ind’o scarpe appreparate.

Allegre pecceninne, ca send’a Necaole a va veni,

allegre pecceninne,

ca send’a necaole a v’arrevate”.

(Filastrocca di San Nicola)

cms_15210/DSC_2838.jpgCaro Lettore ci ritroviamo su I sentieri di Psiche…L’inizio del mio scritto di oggi potrà sembrarvi un po’ inusuale e mi scuso per la forma dialettale ma si ispira alla festa di san Nicola appena trascorsa che inevitabilmente mi ha portata a riflettere…

San Nicola va per il mare, è vestito alla marinara, porta con sé un libro e un bastone, va con un sacco ed un ragazzo; prepara dolci e prelibatezze che consegna di notte nel silenzio delle strade e dei vicoli, è la gioia dei bambini che si rallegrano nell’aspettarlo e ancor più gioiscono quando sanno che è passato dalle loro case.

Penso che nella vita di ognuno di noi le radici e il senso di appartenenza siano elementi imprescindibili del nostro agire quotidiano; probabilmente qualcuno si chiederà cosa possa centrare la leggenda e la tradizione di San Nicola con la psicologia ma è proprio nel radicarsi delle tradizioni che si cementano le sicurezze di un individuo.

Non molto tempo fa, il mio didatta di scuola di specializzazione mi portò a riflettere sull’importanza del senso di appartenenza che non ha nulla a che vedere con la qualità della relazione affettiva sperimentata; il senso di appartenenza è quell’elemento senza il quale ognuno di noi si sentirebbe smarrito, senza un’ancora, senza un punto sulla terra ferma. La tradizione e la leggenda di san Nicola mi ha portata a riflettere su quanto sia importante costruire solide basi che molte volte sono fatte di piccoli gesti, piccoli riti.

cms_15210/2.jpg

Anche noi navighiamo nei mari delle nostre incertezze, anche noi ci imbattiamo in onde che tante volte non sappiamo cavalcare perché sono impetuose, anche noi ci sentiamo persi quando ci troviamo in mezzo al mare della nostra esistenza e non vediamo più la via del ritorno; nel mare non c’è orientamento se non con la bussola: ecco penso che la figura dello psicologo possa rappresentare un punto fermo, anche momentaneo, nella vita di chi chiede aiuto. Lo psicoterapeuta è strumento di terapia e di guargione e soprattutto è genitore affidatario dei propri clienti e deve mantenere sempre tale consapevolezza: quella di essere scialuppa di salvezza che riporta il naufrago sulla terra ferma oppure fa sì che egli diventi consapevole delle possibilità che ha di fronte a sé.

cms_15210/3.jpg

E’ inevitabile per chi, come me è nato e cresciuto in una terra di mare, pensare ad esso come alla metafora più importante dell’esistenza: il mare mosso, il suo rumore, il suono delle onde, la luce del faro che gira nella notte, l’acqua che sbatte violentemente sugli scogli: questo siamo noi, gente di mare, quel mare dove oggi tante anime e tanti corpi trovano la pace come la morte nella speranza di una vita migliore. Penso che ci siano cose nella vita che non hanno colori politici: l’umanità nel senso di essere umani non deve avere colore politico così come la nostra sofferenza non deve essere strumentalizzata da nessuno. Penso che il senso di appartenenza passa proprio dalla capacità di accettare i propri difetti e farne in qualche modo un capolavoro, il tratto distintivo della propria personalità, della propria identità; allo stesso tempo è fondamentale che si vada incontro all’altro in un tentativo costante di negoziazione perché è anche attraverso questa che costruiamo le nostre radici.

Insegniamo ai nostri ragazzi ad apprezzare le proprie radici e ad andarne orgogliosi così come a sentirsi parte di qualcosa, iniziando dalla famiglie per poi estendere tale sensazione al contesto sociale. Appartenere non è semplicemente avere un vincolo di sangue, ma è molto di più: vuol dire accettare di mettere e di accogliere radici.

Alla prossima settimana

Teresa Fiora Fornaciari

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App