G20: "Impegno a fare qualsiasi cosa contro pandemia"(Altre News)

Coronavirus, Usa hanno più casi al mondo - Londra,"in ospedali tsunami di pazienti" - Spagna più di 4.000 morti in totale - Germania oltre 6.500 casi e 16 morti in un giorno - La Russia ferma i voli internazionali

MONDO_27_3_20.jpg

Coronavirus, G20: "Impegno a fare qualsiasi cosa contro pandemia"

cms_16759/coronavirus_G20_Afp.jpg

Il coronavirus "non ha precedenti" e "non rispetta i confini". "Combattere questa pandemia richiede una risposta globale trasparente, robusta, coordinata, su larga scala e basata sulla scienza, in uno spirito di solidarietà. Siamo fortemente impegnati a presentare un fronte unito contro questa minaccia comune". Lo hanno dichiarato in una nota i leader del G20 a proposito della pandemia di Covid-19.

Il G20 è quindi "impegnato a fare tutto il necessario per superare la pandemia, insieme all’Organizzazione mondiale della Sanità, il Fondo monetario internazionale, la Banca Mondiale, le Nazioni Unite e altre organizzazioni internazionali".

Inoltre "i impegniamo a fare qualunque cosa serva e ad usare tutti gli strumenti politici disponibili per ridurre al minimo i danni economici e sociali causati dalla pandemia, ripristinare la crescita globale, mantenere la stabilità del mercato e rafforzare la resilienza".

"Stiamo iniettando oltre 5mila miliardi di dollari nell’economia globale" per contrastare "gli impatti a livello sociale, economico e finanziario della pandemia", hanno fatto sapere subito dopo e ribadendo che "il nostro obiettivo di realizzare un ambiente per gli investimenti e il commercio libero, equo, non discriminatorio, trasparente, prevedibile e stabile e di mantenere aperti i nostri mercati".

Coronavirus, Usa hanno più casi al mondo

cms_16759/USA.jpg

Con 81.321 casi di coronavirus confermati, gli Stati Uniti hanno superato la Cina e l’Italia e sono ora il Paese al mondo con più contagi. Lo riferisce il ’New York Times’.

Il presidente statunitense Donald Trump ha esortato la Camera dei Rappresentanti ad approvare "senza ritardi" il pacchetto di stimoli all’economia americana da duemila miliardi di dollari per fronteggiare l’emergenza.

Trump ha quindi ringraziato sia i democratici che i repubblicani per aver approvato all’unanimità il pacchetto di incentivi al Senato. "Sono profondamente grato che entrambe le parti si siano unite per aiutare lavoratori e famiglie in questo momento di necessità".

Coronavirus,Londra:"in ospedali tsunami di pazienti" 578 i morti

cms_16759/coronavirus_Londra_9_Afp.jpg

E’ salito a 578 il numero dei morti nel Regno Unito. Lo ha reso noto il dipartimento della Sanità britannico, secondo cui a questa mattina i casi di coronavirus registrati erano 11.658.

Gli ospedali di Londra stanno affrontando "uno tsumani continuo" di pazienti con il coronavirus ed in pochi giorni alcune delle strutture potrebbero non essere più in grado di reggere. E’ l’allarme lanciato da Chris Hopson, amministratore delegato di Nhs Providers, associazione che riunisce i dirigenti ospedalieri.

Parlando con la Bbc, Hopson ha denunciato che gli ospedali "stanno lottando contro l’esplosione della domanda per pazienti gravemente ammalati...parlano di ondate dopo andate, le parole che hanno usato con me è di uno tsunami continuo. Qualcuno mi ha detto che è molto più grande e i numeri sono estesi a un livello che non era neanche possibile immaginare".

Hopson ha poi sottolineato che questo problema è acuito da "una perversa combinazione" con oltre il 50% di medici e operatori sanitari malati, che è "un tasso di assenza senza precedenti".

Coronavirus, in Spagna più di 4.000 morti in totale

cms_16759/coronavirus_spagna_afp_2003.jpg

Più di 4.000 morti con coronavirus in Spagna. L’ultimo bilancio del ministero della Sanità di Madrid parla di 4.089 decessi, 655 nelle ultime 24 ore. I casi di infezione sono più di 56.188 e, riporta El Pais, 31.912 sono ricoverate in ospedale, con 3.679 pazienti in terapia intensiva. Sono invece 7.015 le persone che sono state dimesse.

Ad aver contratto l’infezione ci sono quasi 700 agenti secondo El Pais. Il ministero degli Interni di Madrid ha reso noto che sono 229 gli agenti della Guardia Civil e 199 quelli di polizia nazionale risultati positivi ai test per la Covid-19. E, ha sottolineato il giornale citando stime dei sindacati, potrebbero essere 9.000 in totale gli agenti in quarantena con sintomi compatibili con quelli provocati dal coronavirus. Si calcola inoltre, ha riportato ancora El Pais facendo sempre riferimento ai dati dei sindacati, che siano 150 i contagi tra la polizia locale e un centinaio tra i militari. Tra le fila della Guardia Civil, si legge, ci sono già tre decessi.

Intanto, secondo quanto sintetizzano fonti anonime a cui dà voce il giornale El Pais, i test rapidi che la Spagna ha ordinato in Cina "non individuano i casi positivi come si sperava". Non funzionano bene, sottolinea il quotidiano, riportando le conclusioni lasciate trapelare da laboratori di microbiologia delle aziende ospedaliere spagnole. I riflettori sono puntati sui test rapidi prodotti dall’azienda cinese Bioeasy di Shenzhen. "Hanno una sensibilità del 30%, quando dovrebbe superare l’80%", scrive il giornale citando le sue fonti. E, ha detto un esperto, con "quel valore non ha senso usare questi test".

Coronavirus, in Germania oltre 6.500 casi e 16 morti in un giorno

cms_16759/coronavirus_germania_afp_1503.jpg

I 16 decessi registrati in Germania nelle ultime 24 ore a causa del coronavirus portano il totale nel Paese a 222. Lo ha riferito il sito ’Coronavirus monitor’ che raccoglie i dati di tutte le realtà territoriali tedesche. Secondo il sito, in un solo giorno sono stati confermati 6.511 contagi che fanno balzare il totale a 39.502.

Coronavirus, la Russia ferma i voli internazionali

cms_16759/coronvirus_russia_aeroporto_fg_ipa.jpg

A partire dalla mezzanotte di ieri (ora di Mosca) la Russia vieterà le partenze e gli arrivi di tutti i voli internazionali, per contenere il contagio da coronavirus. Lo annuncia un decreto pubblicato sul sito del primo ministro Mikhail Mishustin. Unica eccezione sarà fatta per i voli che riportano in patria i cittadini russi. Finora, nel Paese sono stati registrati 650 casi di contagio, prevalentemente a Mosca. Secondo il sindaco della città, Sergei Sobyanin, il numero di casi in Russia potrebbe essere "significativamente più alto" di quanto è stato finora rilevato.

Il sindaco di Mosca ha quindi firmato un decreto che prevede la chiusura di tutti i bar e i ristoranti nella capitale russa dal 28 marzo al 5 aprile. Si tratta di un provvedimento pubblicato sul sito Internet del sindaco e dell’amministrazione comunale. Durante lo stesso periodo resteranno chiusi tutti i negozi, eccezion fatta per le farmacie e quelli che vendono beni di prima necessità. L’ordinanza ’’sospende temporaneamente, dal 28 marzo al 5 aprile, i lavori di ristoranti, caffè, enoteche, buffet, bar, snack bar e altri servizi di catering, fatta eccezione per i servizi di takeaway che evitino ai cittadini di recarsi in queste strutture", recita il decreto. Sobyanin ha anche chiesto a tutti gli abitanti di Mosca di evitare di recarsi nei luoghi di culto e ha vietato la visita ai parchi e ai musei, compreso quello di Tsaritsyno e il Gorky Park. Ai dipendenti verrà obbligatoriamente misurata la temperatura e dovranno sospendere l’attività se avranno la febbre.

Più in generale, la Russia registra 182 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Nel Paese, dove le autorità hanno confermato la morte di due persone, il totale dei casi accertati sale a 840. I dati, riportati dall’agenzia Tass, sono stati diffusi dalla task force creata per l’emergenza Covid-19. "Ad oggi si registrano 840 casi di infezione da coronavirus in 56 regioni. Nove persone sono state dimesse dagli ospedali nelle ultime 24 ore. In totale sono 38 le persone dimesse - ha fatto sapere la task force - A Mosca si sono registrati due decessi legati al coronavirus".

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App