Forte scossa in Giappone

1536231886Forte_scossa_in_Giappone.jpg

E’ di sette vittime, 33 dispersi e 200 feriti il bilancio ancora provvisorio del potente terremoto di magnitudo 6.7 che ha colpito nella notte l’isola dell’Hokkaido, nel nord del Giappone. A confermarlo il portavoce del governo Yoshihide Suga in una conferenza stampa. Il sisma ha distrutto edifici e innescato frane che hanno seppellito le case e lasciato quasi 3 milioni di abitazioni senza elettricità, mentre le forniture idriche sono state interrotte in molte aree. L’emittente della NHK ha riferito che mancavano all’appello almeno 38 persone, mentre sono 126 i feriti.

cms_10167/2.jpg

L’epicentro è stato registrato nel distretto orientale di Iburi che si estende lungo la costa sud-occidentale, a una profondità di 40 chilometri, e la maggior parte delle vittime si sono registrate nella città di Atsuma, dove numerose abitazioni sono state seppellite da frane e smottamenti. A Sapporo, la capitale dell’isola, a circa 50 chilometri a nord-ovest di Atsuma, almeno 87 persone sono rimaste ferite, secondo l’agenzia di stampa Kyodo. L’aeroporto rimarrà chiuso per l’intera giornata, ha informato il ministero dei Trasporti, e subiranno restrizioni anche i servizi dei treni super veloci Shinkansen.

cms_10167/3.jpg

Le autorità di Hokkaido hanno immediatamente dispiegato circa 4.000 soldati in operazioni di ricerca e soccorso nelle aree colpite, mentre il governo ha istituito un’unita di crisi, approvando l’invio di 25mila uomini delle forze di Autodifesa. "La priorità è quella di salvare vite umane", ha detto il premier Shinzo Abe ai giornalisti. Il sisma è stato seguito da una serie di scosse di assestamento, ha detto l’Agenzia meteorologica nazionale, ma non è stato emesso alcun allarme tsunami.

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su