Fitch,Italia BBB con outlook negativo (Altre News)

Ex Ilva, "investimenti con controllo del governo" - Mercatone Uno, "2 offerte affidabili per 11 punti vendita"

ECONOMIA_8_2_20.jpg

Fitch conferma rating Italia BBB con outlook negativo

cms_16038/fitch_fg_0409.jpg

Fitch ha confermato per l’Italia il rating BBB con outlook negativo, facendo riferimento a un debito pubblico che permane a un livello estremamente elevato con tendenza debole del Pil alla crescita, insieme a un ancora insufficiente miglioramento degli asset delle banche e a un permanere dell’incertezza politica con l’alta probabilità che l’attuale governo non completi la legislatura.

Quanto agli interventi del Governo italiano, per Fitch riduzioni fiscali e investimenti pubblici non sono destinati a influenzare significativamente il Pil. Tempi lunghi ed esiti incerti invece, nella valutazione di Fitch, perché maturino gli effetti di interventi in materia di riduzione della spesa e di contrasto dell’evasione fiscale.

Ex Ilva, "investimenti con controllo del governo"

cms_16038/exIlva_Ftg_operaio_casco.jpg

’’Con l’auspicato intervento dello Stato si avvia un nuovo ciclo di investimenti su cui il Governo potrà esercitare un controllo diretto per assicurare crescita e sostenibilità ambientale e sociale’’. Così in una nota congiunta la presidenza del Consiglio, il ministero dell’Economia e il ministero dello Sviluppo economico, sull’accordo raggiunto per l’ex Ilva, dopo l’annuncio che gli avvocati di ArcelorMittal chiederanno al giudice del Tribunale di Milano un rinvio dell’udienza sull’Ex Ilva per arrivare a un accordo entro il 28 febbraio. ’’L’intesa tecnica raggiunta in data odierna fra i rappresentanti legali di ArcelorMittal e quelli di Ilva in Amministrazione Straordinaria rappresenta un passo importante verso un complessivo miglioramento dell’assetto dello stabilimento di Taranto’’.

’’Sono state poste le basi per arrivare, entro la fine del mese, a un nuovo rapporto contrattuale tra le parti che preveda, fra l’altro, la concreta possibilità di un investimento pubblico nella società che gestisce l’impianto, in modo da garantire ancor più efficacemente il perseguimento della politica industriale del Governo, che mira a coniugare ambiente, innovazione, occupazione e crescita’’.

’’Il nostro obiettivo è - e sarà sempre di più - quello di fare del polo siderurgico di Taranto un leader europeo dell’acciaio verde, creando nel Mezzogiorno il primo esempio concreto di attuazione del Green New Deal, motivo per il quale ci aspettiamo, peraltro, che l’Unione Europea guardi con favore a questo ambizioso e sfidante progetto’’.

Mercatone Uno, "2 offerte affidabili per 11 punti vendita"

cms_16038/mercatone5_tagliato_fg.jpg

"Sono state positivamente valutate finora le offerte presentate da 2 soggetti imprenditoriali ritenuti affidabili". E’ quanto riferiscono i commissari straordinari di Mercatone Uno. Le due offerte, si rileva, riguardano l’acquisizione di 11 punti vendita, di cui 7 la prima e 4 la seconda. Le offerte prevedono nel complesso il trasferimento di tutti i 365 lavoratori ivi occupati, così come risultanti negli ultimi dati riportati nell’istanza di proroga della Cigs. Proseguono intanto le trattative con altre primarie aziende per la cessione degli altri punti vendita disponibili al fine di salvaguardare i livelli occupazionali e il ceto creditorio.

Le relative proposte di aggiudicazione, riferiscono in una nota i Commissari, saranno sottoposte al vaglio preventivo del Comitato di Sorveglianza per l’autorizzazione da parte del ministero dello Sviluppo economico. Non appena ottenuto il relativo decreto, i Commissari avvieranno la procedura di consultazione sindacale prevista dall’art. 47 della l. 428/90.

Relativamente alle notizie apparse sulla stampa, in ordine all’esito del giudizio di primo grado del procedimento penale promosso nei confronti dei sei imputati del reato di bancarotta fraudolenta delle società in bonis del gruppo Mercatone Uno, i Commissari, si legge nella nota, non appena depositate le motivazioni della sentenza, "valuteranno tempestivamente, con il supporto degli attuali consulenti legali, gli effetti e le ripercussioni che questa decisione può avere sulla Procedura di Amministrazione Straordinaria; non escludendo, allo stato, alcuna soluzione utile e idonea a consentire il massimo soddisfacimento della massa creditrice".

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App