FUORI PORTA

“Formai dal Mont”- Tassullo (TN) celebra i formaggi di malga

10_10_2019__Turismo_Fuori_porta.jpg

cms_14493/il_borgo_di_tassullo_tra_i_vigneti_del_trentino.jpg

Dall’agricoltura di sussistenza a un prodotto di eccellenza e di nicchia, espressione di un intero territorio. E’ stata questa l’evoluzione dei formaggi di malga, un patrimonio unico di sapori e profumi da scoprire il 26 e il 27 ottobre a Tassullo: nel grazioso centro in provincia di Trento torna l’appuntamento con “Formai dal Mont”, la manifestazione che permette ai visitatori di conoscere la Val di Non, la Val di Sole e l’Altopiano della Paganella da un punto di vista gustoso e originale.

2cms_14493/2.jpg

Per due giorni, nei suggestivi spazi di Castel Valer a Tassullo nel comune di Ville d’Anaunia, si potranno conoscere da vicino gli antichi mestieri delle valli trentine attraverso i migliori prodotti derivati dal latte di malga: negli stand saranno presenti i pastori delle valli produttori di formaggio a base di latte vaccino fresco e stagionato e caprino fresco, che faranno assaggiare le proprie delizie e ne spiegheranno i processi di lavorazione.

3cms_14493/3.jpg

Una giuria di esperti voterà il miglior formaggio fresco e stagionato “Trentino di Malga” della manifestazione, ma anche tutti i visitatori e i bambini potranno, dopo gli assaggi, diventare a loro volta giudici e fornire una personale valutazione e classificazione delle due categorie.

4cms_14493/4.jpg

Gli antichi mestieri rivivranno attraverso la rappresentazione curata dalla “Charta della regola di Cavareno”, mentre sui banchi del mercatino dei prodotti del territorio saranno in bella mostra i migliori prodotti del Trentino e i formaggi dei produttori. Un’intera area sarà dedicata ai bambini, che potranno cimentarsi in laboratori di cucina inerenti l’attività casearia in malga e divertirsi all’aria aperta, oltre a conoscere gli animali che abitano i pascoli montani nella fattoria didattica.

5cms_14493/5.jpg

Tra gli altri eventi in programma spiccano, sabato 26 ottobre alle ore 16.30, l’aperitivo d’autore con bollicine e stuzzichini di montagna, una speciale visita guidata a Castel Valer con aperitivo e degustazioni all’interno della cantina, a cura della Strada della mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole. Domenica 27 ottobre (ore 14.00) nel piazzale del castello avrà inizio la lavorazione del latte (Casarada); alla stessa ora sarà invece la volta del dibattito “Incontri a castello: i professionisti del formaggio si raccontano”; della degustazione guidata all’interno della cantina di Castel Valer (ore 14.30), con il formaggio di malga proposto in abbinamento al miele e al vino groppello della Val di Non e Trentodoc; e ancora della “Visita con Gusto” (ore 11.30 e 15.30), una speciale visita guidata a Castel Valer con degustazioni di formaggi di malga e prodotti locali all’interno della cantina, a cura della Strada della Mela e dei Sapori delle Valli di Non e di Sole.

A conclusione della manifestazione (ore 17.00) in compagnia del coro Lago Rosso ci sarà un concerto all’interno delle mura di Castel Valer.

6cms_14493/6.jpg

Ogni malga produce il suo formaggio con caratteristiche uniche, dalle infinite variabili organolettiche, tutte strettamente legate al territorio: la formazione dei profumi e dei sapori del latte dipendono dalla specie, dalla razza, dal tipo di alimentazione dell’animale e dalla ricchezza delle specie vegetali di cui si nutrono. Come i vini, i formaggi hanno infinite variazioni ed entrambi hanno uno stretto legame con il territorio di produzione: spesso il nome di un formaggio richiama una località, una regione o un nome di luogo. Ciò ne determina la “personalità” ed è testimonianza di una zona gestita, di un incantevole paesaggio e di una ricca biodiversità: per questo motivo, chi da sempre abita queste valli porta avanti con orgoglio la conservazione dei pascoli delle montagne.

7cms_14493/7.jpg

Giunta alla 12esima edizione, “Formai dal Mont” proporrà anche un ricco programma culturale con accompagnamenti narrati fra le corti, i giardini e gli affreschi di Castel Valer e Castel Nanno.

Una guida volontaria di Anastasia Val di Non sarà presente (sabato e domenica alle ore 15.00 e alle ore 16.00) per illustrare le peculiarità dei nostri “Antichi Tesori”: la Chiesa S. Maria Assunta, la chiesetta dell’Immacolata a Sanzenone e la chiesetta di S. Paolo a Pavillo, nella quale si potranno osservare gli affreschi appena restaurati dai fratelli Baschenis.

8cms_14493/8.jpg

In questo tratto incontaminato della provincia di Trento, le malghe e i formaggi rappresentano un’importante testimonianza del passato, ma anche una realtà da riscoprire e valorizzare per le caratteristiche delle valli stesse: un tesoro da gustare e scoprire nei suoi aspetti più autentici il 26 e il 27 ottobre.

Info:26/27 ottobre - Tassullo (Trento) - info@fuoriporta.org - www.fuoriporta.org- Area sosta camper: PS magazzino S.A.R.C. di Tassullo

Massimo Favia

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su