FUORI PORTA

Di Mangialonga ve ne è una sola! Dal 1986 La Morra vi attende per il percorso più goloso delle Langhe

19_8_2019__Turismo_Fuori_porta.jpg

Unica, storica e inimitabile. Di “mangialonghe” ce ne sono tante nella nostra Penisola, ma quella originale va in scena dal lontano 1986 a La Morra, piccola perla delle Langhe in cui si produce quel grande capolavoro di esperienza agricola, indole popolare e trionfo di sapore che è il Barolo.

cms_13887/la-morra-barolo-itinerario.jpg

E così anche quest’anno, domenica 25 agosto, il paese in provincia di Cuneo tornerà a proporre la sua Mangialonga, quattro chilometri all’insegna del gusto e delle tradizioni da percorrere tra vigneti patrimonio dell’Unesco. Barolo, Nebbiolo, Barbera e Moscato saranno il nettare di Bacco che ristorerà i “passeggiatori”, insieme alle prelibatezze culinarie proposte dai produttori locali.

cms_13887/3_1566187940.jpg

Non servirà essere maratoneti professionisti, né sportivi allenati: basterà saper apprezzare le bellezze naturali, le passeggiate nel verde e l’enogastronomia di qualità. D’altronde siamo nelle Langhe del Barolo, la piccola striscia di terra che si estende nella zona meridionale del Piemonte che il “re dei vini” ha reso famosa in tutto il Mondo.

cms_13887/4.jpg

Si partirà con l’aperitivo a base di prodotti tipici della Langa abbinati a un ospite d’eccezione, i vini svizzeri di Visperterminen prodotti a 1600 metri, sono le vigne più alte d’Europa; poi ecco le prime tappe con salumi locali, lardo e Dolcetto d’Alba, i tajarin al ragù e i prodotti della gastronomia Ivaldi in abbinamento a Nebbiolo d’Alba, Barbera d’Alba e Langhe DOC.

cms_13887/5.jpg

La terza tappa sarà all’insegna dei bocconcini di vitello al Barolo (Carne Certificata Piemontese della Macelleria Garello), proposti con la polenta Mulino Sobrino e il Barolo DOCG dei produttori di La Morra; in quella successiva, sarà la volta di una selezione di formaggi delle vallate Cuneesi e del Barolo, mentre nella quinta tappa si chiuderà in dolcezza con la torta di nocciole i prodotti di Giovanni Cogno, i sorbetto al limone e il Moscato d’Asti DOCG.

cms_13887/6.jpg

Come di consueto ci sarà grande spazio per l’intrattenimento, con l’elezione di Miss Mangialonga e la Mangialonga Parade, che in una sorta di imperdibile Carnevale fuori stagione premierà i costumi più originali dell’evento.

cms_13887/7.jpg

Nato nel lontano 1986 dall’intuizione di un gruppo di amici, l’evento è diventato negli anni sempre più importante, con prenotazioni che arrivano ormai da ogni parte del Pianeta: assaggiare piatti dal sapore unico direttamente nei luoghi in cui vengono prodotti, d’altronde, è un’esperienza che non può lasciare indifferenti.

ECCO A VOI LE TAPPE DELLA MANGIALONGA

Aperitivo

Prodotti tipici di Langa
Vini di Charrois Gourmands, Lantignie’ Beaujolais (Francia)

Pima Tappa
Salumi nostrani e lardo
Dolcetto d’Alba

Seconda Tappa
Tajarin al ragù
Gastronomia Ivaldi, La Morra.
Nebbiolo d’Alba, Barbera d’Alba e Langhe DOC

Terza Tappa
Bocconcini di vitello al Barolo (Carne Certificata Piemontese Macelleria Garello, La Morra) con polenta Mulino Sobrino
Barolo DOCG dei produttori di La Morra

Quarta Tappa
Selezione di formaggi delle vallate Cuneesi
Barolo DOCG dei produttori di La Morra

Quinta Tappa
Torta di nocciole e prodotti di Giovanni Cogno, La Morra
Moscato d’Asti DOCG
Sorbetto al limone Gelateria Strada, Cherasco

nfo:25 agosto - Località – La Morra (Cuneo) - info@fuoriporta.org - www.fuoriporta.org

Massimo Favia

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su