FASHION NEWS

ULTIMISSIME DAL DORATO MONDO DELLA MODA

1508034353ULTIMISSIME_DAL_DORATO_MONDO_DELLA_MODA.jpg

Si è tenuta nei giorni scorsi la quarta edizione di Intimissimi one Ice A Legend of Beauty, lo spettacolo di pattinaggio sul ghiaccio tenutosi all’Arena di Verona ha saputo sorprendere gli spettatori con bellissimi effetti scenici e per gli atleti (tutti medagliati olimpici) che si sono esibiti sul ghiaccio.

L’Arena di Verona per questa edizione è stata ricoperta completamente dal ghiaccio rispetto alla metà delle scorse edizioni, brividi sono corsi lungo la schiena degli spettatori per l’esibizione del cantante Andrea Bocelli per poi continuare con l’esibizione del grande pattinatore Evgeni Plushenko, unico campione a vincere quattro medaglie olimpiche (due ori e due argenti). Il campione olimpico ha dichiarato a fine esibizione che è stata un’emozione unica pattinare dentro l’Arena di Verona: “per me è come un Colosseo, ha un’aura speciale e un impatto scenico superbo”. Tra le tante celebrità che hanno sfilato sul red carpet c’era anche l’attrice hollywoodiana Katie Holmes, chiamata come madrina dell’evento e tante altre a cui “vivisezioneremo” i loro outfit, perché, diciamocelo, lo spettacolo non è solo nell’Arena, ma anche fuori!

cms_7454/foto_2.jpg

Grazie alla sapiente maestria del regista Damiano Michieletto sono andate in scena vere e proprie opere teatrali, la più bella in assoluto il Balletto Le Pleiadi dove le pattinatrici hanno messo in scena le costellazioni del cielo.

cms_7454/foto_3.jpeg

Il trucco è stato affidato al brand di cosmetici italiano più importante al mondo: Kiko Milano, mentre tutti i costumi delle pattinatrici sono stati pensati dalla influencer Chiara Ferragni. Questa quarta edizione è stata dedicata alle donne di oggi: forti, volitive, di talento e bellissime come le pattinatrici che hanno volteggiato sul ghiaccio dell’Arena.

cms_7454/foto_4.jpg

Partiamo dalla madrina l’attrice Katie Holmes che ha voluto smorzare l’effetto sexy della bralette di pizzo portata a vista con un outfit easy-sporty con un pantalone a vita alta e il giubbino in jeans, un capo evergreen che ci salva sempre. Molto belle le scarpe e l’acconciatura effetto: “non sono andata dal parrucchiere, ma ci ho perso due ore!”

cms_7454/foto_5.jpg

La nostra campionessa para olimpica di scherma Bebe Vio, la prezzemolina di qualunque evento mondano, rende omaggio al brand di lingerie indossando anche lei una bralette di pizzo nero abbinandola con un pantalone a vita alta, ma rendendo l’outfit più sexy e grintoso indossando il chiodo in pelle e una sottile collana che scende maliziosamente sul decoltè. Bellissima la borsa che dona un tocco di colore e il suo taglio di capelli che trovo perfetto per il suo viso e il suo carattere deciso.

cms_7454/foto_6.jpg

La top model Irina Shayk scegli un abito decisamente sexy con alcuni dettagli must have per quest’inverno: spalle importanti, cintura a segnare il punto vita, tessuto lurex e colore dell’abito. Sbaglia totalmente nella scelta di scoprire sia la parte superiore che quella inferiore del corpo! Ricordatevi che dress code vuole che se si scopre la parte superiore quella inferiore deve essere coperta e viceversa. Dato che la top doveva omaggiare Intimissimi poteva scegliere un abito con una profonda scollatura che avrebbe fatto intravedere il reggiseno (le mutande sarebbe stato troppo!), ma più castigato sotto. Orribile l’acconciatura, se possiamo definirla così e le decolleté sotto un abito da sera, molto meglio sarebbe stato optare per un sandalo.

cms_7454/foto_7.jpg

L’influencer Chiara Ferragni accompagnata dalla sorella Valentina opta per un completo smoking dal taglio maschile reso femminile dal tessuto scelto: il velluto e dalla bralette di pizzo a vista. Outfit pulito anche nella scelta dei sandali minimal, il tutto illuminato dal choker in swarovski. Senza infamia e senza lode, outfit giusto per l’occasione certo, ma da una influencer come lei che detta tendenze mi aspettavo di più, a creare un outfit così sono capaci tutte le donne cara Chiara!

cms_7454/foto_8.jpg

La show girl Melissa Satta sceglie un completo pigiama ancora un must di stagione con profili color oro e un vistoso ricamo sul retro della giacca. La scelta del velluto non è stata delle più felici per la tipologia del completo visto che tende ad ingoffarla nonostante lei sia molto magra, non mi convince l’acconciatura e l’orribile riga centrale completamente out. Scelte azzeccate sono state i sandali che danno respiro all’intero outfit e lasciare le gambe coperte visto che la giacca è portata aperta per far capolino all’ennesima bralette di pizzo nero che, più o meno tutte, hanno indossato…sarà stato un diktat del brand?

cms_7454/foto_9.jpg

Ritornando sull’influencer Chiara Ferragni, che piaccia o no, la rivista Forbes l’ha incoronata come fashion influencer più importante al mondo, ormai sembra inarrestabile l’ascesa della giovane cremonese che dalla sua stanzetta iniziando a fotografare i suoi outfit ha costruito un impero, inventandosi un lavoro che di fatto non esisteva: l’influencer e a raggiungere quota oltre dieci milioni di followers sui social. Tutto quello che tocca sembra trasformarsi in oro, ecco perché molte sono le maison di moda che se la contendono, sia per sponsorizzare i propri capi, sia per creare delle capsule collection che portano il suo nome come Intimissimi e Tood’s, solo per citare gli ultimi, ma non finisce qui perché il suo brand apparirà sulle bottiglie di Evian in edizione limitata in vendita da Colette che inevitabilmente andranno a ruba. Se i puristi della moda storcono il naso al solo sentirla nominare è innegabile che lei rappresenta un’icona per le millennials di tutto il mondo, quello che per noi ragazze degli anni novanta rappresentavano le top model, ma in questo caso si ha un modello decisamente più raggiungibile. Ed è proprio questo, secondo me, il segreto del suo successo, essere una ragazza come tante e dare l’illusione alle tante di poter diventare un giorno come lei. Tra le motivazioni che hanno spinto la prestigiosa rivista ad eleggerla l’influencer più importante al mondo è stata quella che nel 2005 è stata la prima fashion influencer ad essere studiata dall’ Harwad Bussiness Review e di aver iniziato la sua ascesa prima della nascita di Instagram. Detto ciò è inaccettabile, come molti in modo miope fanno, liquidare “il caso Ferragni” come passeggero, effimero o irrilevante, perché oggi grazie a lei l’influencer è diventato un mestiere, checché ne dicano i fashion editor, e che grazie a lei e alle tante altre influencer la moda è arrivata ai più giovani con buona pace delle riviste di moda. Dopo quattro anni dalla creazione di un proprio brand di scarpe e accessori arriva a Milano il primo store interamente dedicato alla vendita del brand, un ulteriore grande traguardo dopo che solo in pochi anni i suoi capi erano arrivati a essere venduti in trecento store, in tutto il mondo. Il negozio è stato preso d’assalto dai fan della Ferragni, rimasti delusi dalla sua assenza, ma che hanno potuto vedere e toccare tutti i suoi capi ed accessori con l’inconfondibile occhio azzurro, in un negozio molto moderno, dalle linee semplici e con qualche accenno di rosa e glitter tanto amati dall’influencer.

cms_7454/foto_10.jpg

Domenico Dolce e Stefano Gabbana tornano in Giappone, dove peraltro tornano ogni sei mesi perché è li che nascono i nuovi trend, questa volta strizzando l’occhio ai più giovani con una collezione dove sapientemente si fondono street style giapponese e gusto italiano. La sfilata si è tenuta nella città di Tokyo all’Isetan un immenso department store dove tutte le modelle e i modelli erano i millennials giapponesi famosi e non. La collezione era composta da centodieci outfit tutti ispirati alla cultura giapponese.

cms_7454/foto_11.jpg

Se negli anni cinquanta le grandi maison facevano i trunk show, cioè andavano ad incontrare le clienti più facoltose per presentare i loro abiti nelle proprie prestigiose dimore (cosa che peraltro è tornata in auge con l’avvento dei nuovi super ricchi russi, arabi e cinesi), gli stilisti hanno deciso di girare il mondo per presentare le loro collezioni facendone partecipi i millennials, trasmettendola in tempo reale con la possibilità di poter acquistare i capi online durante la sfilata, avendo così una continua interazione con i propri clienti che possono premiarti con un like o lasciare una critica. Questo sarà il futuro della moda se vuole sopravvivere, secondo gli stilisti le fashion week, le cruise collection hanno fatto il loro tempo, i giovani vogliono essere protagonisti di quello che acquistano e vogliono acquistarlo immediatamente.

Ultimissima news giunta mentre sto terminando l’articolo, che farà felici tutti gli amanti degli animali, è la dichiarazione dell’amministratore delegato della maison Gucci Marco Bizzarri che ha detto che la maison smetterà di produrre capi e accessori con pelliccia vera aderendo alla Fur Free Alliance, una organizzazione che si batte contro l’uccisione degli animali nel settore della moda. Dopo Giorgio Armani, Calvin Klein, Tommy Hilfiger e Ralph Lauren anche Gucci adotta l’eco fur per le sue prossime collezioni. L’amministratore delegato ha dichiarato:” pensate che usare le pellicce oggi siano ancora moderno? Io non penso che sia moderno e per questo abbiamo deciso di lasciar perdere, scegliendo di intraprendere strade diverse da quella dell’uso delle pellicce vere”.

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App