Ecco tutti i dettagli dei nuovi iPhone

Apple si gioca tutto con la tripla fotocamera

i_dettagli_dei_nuovi_iPhone.jpg

Qualche giorno fa allo Steve Jobs Theatre sono stati annunciati i nuovissimi iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max. I rumors sul design degli scorsi mesi sono stati parzialmente confermati: i bordi sono in alluminio, mentre davanti e dietro sono rivestiti in un vetro che, a detta di Apple, è il più spesso mai visto su uno smartphone. La vera rivoluzione però è la doppia fotocamera, che a differenza dell’iPhone X e Xs non è più il modello “zoom” ma è stata sostituita dai modelli “wide” e “ultra wide” da 12 MP per una maggiore stabilità e per effettuare foto grandangolari da 120°, ottenendo uno scatto simile a quello di una action cam. Di conseguenza cambierà anche la modalità Ritratto, che permetterà di mettere in primo piano anche gli animali e gli oggetti, oltre ai volti.

cms_14162/2.jpg

Ma, tra tutte le opzioni, la novità più eclatante e d’impatto è senza ombra di dubbio la Modalità Notte. Quest’ultima si attiverà in automatico quando saremo in condizioni di scarsa luminosità o oscurità e, tramite un particolare lavoro congiunto di hardware e software, riuscirà ad ottimizzare automaticamente una foto scattata al buio. Non si tratta certo di un’invenzione di Apple, in quanto anche il Huawei P30 Pro era in grado di “vedere al buio”, ma si tratta di un grande passo avanti dato che finora persino le fotocamere degli smartphone più avanzati erano in assenza di una buona illuminazione. Sul settore video invece ci sono poche novità degne di nota: le principali sono la funzione QuickTake, che permette di passare istantaneamente alla modalità video tenendo premuto il pulsante per le foto, e l’aggiunta degli slow motion anche per la fotocamera frontale, chiamati per l’occasione da Apple “Slofies” (slow motion + selfies).

Sempre a detta di Apple, la batteria dell’iPhone 11 dovrebbe durare un’ora in più dell’iPhone XR e garantirebbe di arrivare a fine giornata con un utilizzo intenso. Grande assente di questo dispositivo è la ormai famigerata porta usb-c che permetterebbe una ricarica più veloce, che però è stata inserita solo nei modelli Pro. Questo modello è stato presentato con una vasta gamma di colori, pensati per andare incontro ai gusti di tutti: bianco, nero, giallo, Product Red, verde acqua e viola. Per quanto riguarda i suoi fratelli maggiori, l’iPhone 11 Pro e l’iPhone 11 Pro Max presenteranno il primo sistema a tripla fotocamera mai montato su un device Apple. La terza fotocamera di questi modelli sarà un teleobiettivo che avrà un zoom ottico ed un ultra grandangolo 4x.

cms_14162/3.jpg

Un’altra importante novità consiste nel fatto che si potranno tagliare, modificare e montare video in 4k senza scaricare app esterne grazie anche al nuovo chip A13 Bionic. Ma adesso arriviamo al punto dolente: il prezzo. L’iPhone 11 partirà da un minimo di 836 euro fino al un massimo di 1009 euro per il modello da 256 gb, l’iPhone 11 Pro partirà invece da 1189 fino a un massimo di 1589, e infine l’iPhone 11 Pro Max andrà da 1289 a 1689. Prezzi abbastanza alti anche per i normali standard di Apple, che però sono in parte giustificati dall’enorme quantità di funzioni disponibili. Per chi volesse affacciarsi per la prima volta al mondo della Mela oppure semplicemente provare tutte queste nuove funzioni, l’iPhone 11 (disponibile dal 20 di questo mese) è la scelta ideale per quanto riguarda il rapporto prestazioni/prezzo.

Francesco Maria Tiberio

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su