E’ ORA DI COMINCIARE A RIDERE DELLA VITA

RIDERE_DELLA_VITA.jpg

Vi siete accorti di quanto sia abitudinaria la sofferenza? Non pensate sia il caso di cominciare a ridere? Sì, lo so che la vita è dura. Sono anche consapevole del fatto che è difficile buttare fuori dalla bocca qualche risata quando siamo abituati ad essere tristi. Fin dagli albori ci educano a sentimenti negativi ripetendoci continuamente che dobbiamo stare fermamente composti e con la faccia corrugata in preda allo stress. Anche i mass media obbligano alla tristezza. Non deve andare per forza così. Le cose brutte capitano e gli ostacoli sono la quotidianità. Ma il dolore che deriva dagli sbagli è necessario per maturare come persone e per sviluppare le proprie capacità. Dunque partendo da questo presupposto, che motivo c’è di viver con tristezza? Nessuno, ve l’assicuro.

cms_5318/1.jpg

Se le cose non vanno nel modo giusto, non significa che la vita stia prendendo la piega sbagliata. Probabilmente ci sta solo portando sulla direzione adatta a noi. In fondo spesso la tristezza dipende dal nostro voler controllare gli eventi e le reazioni delle persone. Mettetevi una mano sul cuore perché questo non è possibile. Potete sicuramente decidere di raggiungere un obiettivo però non avete la possibilità di scegliere come si svolgeranno esattamente i fatti. Siete tristi in quanto rivolgete attenzione più all’aspettativa che alla sostanza. Immaginate nella vostra testa il come anziché il punto d’arrivo. Qui sta l’errore madornale. Voi dovete solo credere nelle vostre capacità e puntare dritto. La vita non è un programma dettagliato. Pensate di poter prendere un quaderno e cristallizzare con penna sentimenti e azioni? No, cari miei! Facendo questo non fate altro che (s)forzare la vita. Vivete secondo piani e credenze da voi prestabiliti. Poi appena l’esistenza vi cancella una riga, cominciate a piangere. Invece no, dimostrate che siete pronti per esser felici.

cms_5318/2.jpg

Scegliete con cura i vostri obiettivi senza imporvi il controllo totale su qualsiasi situazione o/e persona. Cambiate rotta, muovetevi in direzione contraria e scombinate le vostre credenze. Cominciate a vivere! Siate forti. Lasciate che la vita vi conduca dove volete senza opporre resistenze. E ridete di gaffe, avventure e disavventure di tutti i giorni, da soli o in compagnia. Fatelo e basta.

Alessia Gerletti

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su