E’ JULIANA AWADA L’ICONA FASHION MENO POLITICALLY CORRECT!

LA PRIMERA DAMA ARGENTINA VS FIRST LADY AMERICANA

LA_PRIMERA_DAMA_ARGENTINA_VS_FIRST_LADY_AMERICANA.jpg

C’è una nuova first lady, ancora poco conosciuta, ma amatissima nel suo paese, che vale la pena tenere d’occhio per il suo stile sempre impeccabile, ma con una sferzata di audacia, elemento scivolosissimo e sempre prudentemente evitato da tutte le altre mogli presidenziali che la storia ricordi. Anche le sue foto sono meno istituzionali e patinate rispetto alle altre first lady, la sensazione che si avverte è di voler trasmettere un’immagine molto più easy ed empatica.

cms_7688/foto_1.jpg

Juliana Awada di origini siriano-libanesi ed imprenditrice tessile è la moglie del premier argentino Mauricio Macri, bella e slanciata è pronta a rubare la scena alle sue “colleghe” più famose, nel suo paese l’adorano e i media argentini l’hanno definita: “più elegante di Letizia di Spagna, più raffinata di Rania di Giordania, più bella di Amal Alamuddin, ha la stessa classe innata di Grace Kelly , carismatica come Lady Diana e, fatto non trascurabile, più alla mano della popolarissima Kate Middleton!”. Clarin, il quotidiano più diffuso in Argentina l’ha definita: “una donna educata per sorridere”…frecciatina a Melania Trump? Certamente in queste affermazioni c’è del comprensibile sciovinismo nazionale, ma in quanto a classe e stile non si può far altro che essere d’accordo.

cms_7688/foto_2.jpg

La sua scalata al vertice nell’olimpo delle first lady inizia nel 2015 e da allora non ha sbagliato un outfit, mettendo in molte occasioni in ombra le altre grandi come Letizia di Spagna che pare non la ami particolarmente. Più ostico è offuscare Melania Trump che negli ultimi tempi, lavorando in maniera low profile, si sta prendendo le sue belle rivincite sui molti detrattori arrivando ad essere la più amata della famiglia Trump. L’asso della manica della primera dama argentina “contro” Melania potrebbe essere la sua immagine solare e meno ingessata rispetto a quella della First Lady americana.

cms_7688/foto_3.jpg

La consacrazione e l’attenzione dei media è arrivata definitivamente al G20 di Amburgo dove ha rubato la scena a tutte le altre first lady, dove l’attenzione era tutta per lei e per Brigitte Macron. E se la premiere dame francese è apparsa quasi intimorita dal nuovo ruolo, sfoggiando outfit non proprio super fashion, la primera dama argentina è apparsa subito totalmente a suo agio nel suo nuovo ruolo e i suoi outfit sono stati sempre chic, ma con quella punta di glamour che ha fatto sognare tutte le donne. Molti fashion editor presenti al summit hanno parlato di una nuova Jacqueline Kennedy, sempre impeccabile, ma non troppo formale, una donna che riesce a mettere a proprio agio qualsiasi sia il suo interlocutore.

cms_7688/foto_4.jpg

Analizzando i suoi outfit si può notare che ama le tonalità pastello e che non rinuncia mai al tacco dodici, il suo trucco è natural e l’acconciatura preferita è un semi raccolto alla nuca che sfoggia in moltissime occasioni. Il suo stile è spiccatamente europeo, da qui il paragone con Jackie Kennedy di origini francesi la quale costringeva molti dei suoi sarti di fiducia a riprodurre i capi dei couturier parigini più famosi del tempo non potendo indossare capi di maison che non fossero made in USA. La moda Juliana la mastica sin da bambina visto che la sua famiglia possiede numerosi brand in Argentina e che anch’essa lavora nel mondo del fashion e il glamour che mette nei suoi outfit ne è la prova. Non cede mai alla banalità, dosando perfettamente eleganza e audacia.

cms_7688/foto_5.jpg

Juliana Awada è la prima first lady a non mortificare la sua silhouette, sorte toccata a Melania Trump, ma ad osare outfit da red carpet per accogliere i potenti della terra come è stato al G20 di Amburgo. Il primo giorno di summit si è presentata con un abito di maglia metallica con sottoveste e sandali a specchio color silver. Un outfit “ardito” è stato definito da molti per una first lady, in antitesi con gli outfit quasi monacali di Melania, l’unica rivale temibile per Juliana per bellezza ed eleganza, la cui unica concessione al fashion è il tacco dodici da cui non si separa mai, nemmeno durante un uragano.

cms_7688/foto_6.jpg

L’altra novità introdotta dalla primera dama argentina sono gli outfit sporty chic usati anche per eventi formali e non solo per le sue giornate di libera uscita come dimostrano queste foto. Voci di corridoio dicono che si sia presentata ad un party elegante in jeans senza fare una piega ribadendo che quando una donna si sente bene nei suoi panni diventa, agli occhi di chi la guarda, la donna più elegante del mondo…chapeau alla sicurezza di sé!

cms_7688/foto_7.jpg

Cosa altrettanto più inusuale per una first lady è andare in giro con un bel paio di ripped jeans e unghie laccate di nero, di sicuro dopo aver visto questa foto la povera Kate Middleton ha provato un leggero moto di invidia per quella donna che può vestirsi come vuole e che non deve sottostare alle rigide regole di corte che le vietano tra le tante cose i jeans sdruciti e lo smalto colorato. Kate anche essendo più giovane appare più “attempata” dell’argentina.

cms_7688/foto_8.jpg

Melania Trump e Juliana Awada sono indiscutibilmente le più belle ed eleganti tra le first lady, curiosamente entrambe hanno dichiarato di ispirarsi a Jacqueline Kennedy, ma con risultati diametralmente opposti. Se la first lady americana ha sposato in toto lo stile Jackie, anche il rigore formale a costo di mortificare la sua bellezza prorompente, la primera dama spagnola si ispira si allo stile Jackie, ma cercando di renderlo più moderno e meno rigoroso e alla bisogna “abbandonandolo” per dare libero sfogo alla fashionista che è in lei.

cms_7688/foto_9.jpg

Voi quale filosofia di stile preferite? All’inizio il mio favore era andato per la bella argentina, ma ultimamente, dopo aver visto gli outfit di Melania per il tour asiatico, a dir poco favolosi, non so più da che parte stare. Due su tutti: il meraviglioso cappotto strutturato color grenadine con decolleté viola che ha indossato per la sua visita in Corea del Sud e il bellissimo abito in stile orientale per la sua visita in Cina con il quale ha incantato tutti. L’unica pecca della first lady americana è quella di apparire sempre troppo algida e di sorridere poco, A voler essere maliziose è come se Melania cominci a sentire il fiato sul collo di Juliana e abbia affilato le armi del glamour, solo il tempo ci darà chi sarà la vincitrice di questo duello di stile a colpi di outfit.

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App