Dal Cuore della Cristianità, alla “casa” Europea

“ non c’è casa senza un presepe “ (GiovanniPaolo II).

images.jpg

cms_218/images.jpgA Natale, il presepe che fu donato a Giovanni Paolo II, nel 1982, realizzato in Piazza San Pietro, sarà esposto a Bruxelles nel Parlamento Europeo. Il progetto è stato affidato all’Architetto Angelo Molfetta che ne curerà l’esposizione.Non è stata facile l’impresa di alcuni europarlamentari Italiani, che, dopo anni di richieste e battaglie, anche plateali, non da ultima, quella dello scorso anno, quando si pensò di intonare le sale di Strasburgo, con le nenie natalizie di un folto gruppo di zampognari, oggi, godono di una seconda vittoria, quella appunto, nel portare nella “casa” di Europa la “capanna” di Betlemme, a rilevare l’importanza del presepe come simbolo che ’richiama le radici cristiane dell’Europa.

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su