DA DOMANI IN RITIRO PER TWICKENHAM

Per la sfida del 9 marzo contro l’Inghilterra, O’Shea convoca 35 giocatori: ritornano in gruppo Parisse e Polledri

1551501208RUGBY_Guinness_Six_Nations_2_3_2019.jpg

Mancano due partite al termine di questa edizione del Guinness Six Nations. Questo fine settimana le nazionali impegnate nel torneo, osservano un turno di riposo. La situazione in classifica vede l’Italrugby, oramai, destinata a “conquistare” l’ennesimo cucchiaio di legno; anche se la matematica non la vede ancora condannata all’ottenimento di questo simbolico spernacchio. Mai come in questa edizione si è sentito il bisogno di vedere in campo gente con i piedi alla Dominguez o con le mani alla Troncon. Nei tre match disputati è sempre mancata qualcosa in questa nazionale composta da tanti talenti, ma anche da, così come ha detto il Presidente federale Gavazzi, “alcuni giocatori inadeguati. Ci mancano punti segnati con i calci piazzati, palle giocate con precisione dalla mediana e più possesso dell’ovale. E ben poco può fare il ct Conor O’Shea nel cercare di dare una svolta a un team dagli evidenti e attualmente insormontabili limiti. La prossima sfida contro gli inglesi, ancora in corsa per la vittoria, sarà davvero proibitiva. Gli Azzurri non hanno mai vinto contro gli inventori di questo sport, e nel tempio di Twickenham l’impresa di batterli sarà davvero difficile. Per preparare la sfida, il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby ha ufficializzato la lista dei 35 giocatori che prenderanno parte al raduno di Roma, in calendario a partire da domenica 3 marzo al Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti”.

cms_11984/Foto_1.jpg

Abbiamo convocato 35 giocatori per avere un ampio raggio di scelta in vista delle ultime due partite del Sei Nazioni. Per il match contro l’Inghilterra partiremo con 26 giocatori, mentre a Roma per il match contro la Francia avremo a disposizione 31 atleti”, ha dichiarato O’Shea. onfermata l’ossatura del gruppo che ha preso parte alla preparazione delle partite contro Scozia, Galles e Irlanda. Convocato Sergio Parisse: il capitano azzurro ha recuperato dall’infortunio occorsogli con lo Stade Francais e sarà a disposizione in vista della conclusione del Torneo. Si rivede nella rosa dell’Italrugby Jake Polledri: la terza linea in forza al Gloucester, assente dall’ultimo Cattolica test Match di novembre contro gli All Blacks, ha saltato per infortunio le prime tre partite del Guinness Sei Nazioni 2019. Ritorno anche per Oliviero Fabiani – assente da novembre – Giulio Bisegni e gli esordienti Marco Riccioni e Callum Braley, al momento gli unici due giocatori della rosa a non essere scesi in campo con la maglia dell’Italia.

Questa la lista dei convocati:

Piloni
Simone FERRARI (Benetton Rugby, 20 caps)
Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 32 caps)*
Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 16 caps)
Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 9 caps)*

Marco RICCIONI (Benetton Rugby, esordiente)*
Cherif TRAORE’ (Benetton Rugby, 8 caps)*

Tallonatori
Luca BIGI (Benetton Rugby, 17 caps)

Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 7 caps)
Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 102 caps)

Seconde Linee
Dean BUDD (Benetton Rugby, 19 caps)
Federico RUZZA (Benetton Rugby, 10 caps)*
David SISI (Zebre Rugby Club, 3 cap)
Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 110 caps)

Flanker/n.8
Marco BARBINI (Benetton Rugby, 3 caps)
Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club, 16 caps)*
Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 14 caps)
Sergio PARISSE (Stade Francais, 136 caps) – capitano

Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 6 caps)
Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 28 caps)
Jimmy TUIVAITI (Zebre Rugby Club, 3 caps)

Mediani di Mischia
Callum BRALEY (Gloucester Rugby, esordiente)
Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 30 caps)
Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 30 caps)

Mediani di Apertura
Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 46 caps)
Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 32 caps)
Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 7 caps)

Centri
Michele CAMPAGNARO (Wasps, 41 caps)*
Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 17 caps)
Luca MORISI (Benetton Rugby, 23 caps)*
Marco ZANON (Benetton Rugby, esordiente)*

Ali/Estremi
Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 11 caps)
Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby, 18 caps)
Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 15 caps)
Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 18 caps)*
Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 6 caps)*

*è/è stato membro dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”

(foto dalla pagina Facebook del Guinness Six Nations: si ringrazia)

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su