Conte: "Per l’Italia è una giornata storica"

Di Maio taglio parlamentari - Salvini taglio parlamentari - Bonafede taglio parlamentari -Tabacci taglio parlamentari - Fraccaro taglio dei parlamentari

NEWS_POLITICA_ITALIANA_9_10_2019_(1).jpg

Conte: "Per l’Italia è una giornata storica"

cms_14482/Giuseppe_Conte_Fg1.jpg

"Approvato dal Parlamento il ddl costituzionale per ridurre il numero dei parlamentari. Una riforma che incide sui costi della politica e rende più efficiente il funzionamento delle Camere. Un passo concreto per riformare le nostre Istituzioni. Per l’Italia è una giornata storica". lo scrive su Twitter il premier Giuseppe Conte dopo il voto definitivo a Montecitorio sul taglio dei parlamentari.

"Il Parlamento ha concluso un percorso di riforme costituzionali molto importante, è sicuramente un passaggio storico" ha detto poi Conte, a palazzo Chigi per l’incontro con Charles Michel. "Uno snellimento del numero dei parlamentari, un contenimento dei costi, una riforma molto importante che porterà una maggiore efficienza dei lavori parlamentari - ha spiegato il premier -. Ci attendiamo da questa riforma una maggiore vicinanza dei cittadini alle istituzioni, è una iniziativa che mostra grande sensibilità per le attese dei cittadini".

Di Maio: "Taglio parlamentari è grandissima vittoria del popolo"

cms_14482/DiMaio_Decreto_Migrazione_Adn.jpg

"Questa è una grandissima vittoria del popolo e dei cittadini italiani". Luigi Di Maio lo dice ai cronisti che lo attendono davanti a Montecitorio, dove ha festeggiato con i Cinque Stelle il voto della Camera, con il via libero definitivo al taglio dei parlamentari. "Quando abbiamo iniziato nessuno ci credeva. Passiamo da 945 parlamentari a 600 parlamentari e lo facciamo con una riforma storica di cui tutti si ricorderanno: i nostri figli, i nostri nipoti".

"E’ qualcosa che è veramente emozionante, ci abbiamo creduto tantissimo", aggiunge raggiante il leader del Movimento Cinque Stelle.

Salvini su taglio parlamentari: "Lega non tradisce e mantiene la parola"

cms_14482/salvini_ftg_3-4-1570690012.jpg

"A differenza del Pd e dei 5 stelle, la Lega non tradisce e mantiene la parola". Lo dichiara il leader della Lega Matteo Salvini commentando il via libera definitivo della Camera al taglio dei parlamentari.

Bonafede: "Giornata storica dopo anni di battaglie"

cms_14482/bonafede_ftg_25.jpg

"E’ una giornata storica che abbiamo inseguito in anni di battaglie nella convinzione che fosse giusto avvicinare le istituzioni ai cittadini. Oggi è un passo in avanti in questa direzione". Lo ha detto all’Adnkronos il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, dopo il voto definitivo della Camera sul taglio del numero dei parlamentari.

Tabacci: "Taglio parlamentari come braccio amputato per dimagrire"

cms_14482/tabacci_dibattiti_adn.jpg

"Non posso che astenermi, perché questa norma entra in un accordo di governo che ho appoggiato". Così Bruno Tabacci, del gruppo Misto, si è espresso sul taglio dei parlamentari, varato oggi. "Alla base di questa riforma costituzionale non c’è alcuna analisi sul funzionamento delle Camere, sulla qualità e sulla selezione dei candidati. La retorica con cui è presentata prospetta un’operazione di taglio, ma senza analisi è come dire che per perdere peso volessimo amputare un arto", aggiunge.

"Si va verso un sinedrio sempre più ristretto, altro che casta", avverte Tabacci sottolineando che "si prospetta un risparmio simbolico e maggiore efficienza dei parlamentari, come se meno parlamentari possono fare meno danni". "La politica non guida, è ridotta al traino di un’opinione pubblica che prende sempre più le distanze dalla politica stessa", afferma.

Fraccaro: "M5S fa la storia"

cms_14482/fraccaro_riccardo_1_fg.jpg

“È il giorno che aspettiamo da sempre. Con il sì trasversale delle forze politiche alla riduzione dei parlamentari il M5S fa la storia di questo Paese, scrivendo una stupenda pagina di democrazia. Dopo oltre trent’anni di promesse mancate finalmente il taglio di deputati e senatori è realtà: inizia una nuova stagione politica, ora al centro ci sono i cittadini e le risposte concrete alle loro istanze. Il Governo garantisce il massimo impegno per quella che sarà a tutti gli effetti una legislatura costituente, con l’obiettivo di avvicinare le istituzioni agli italiani mettendole al servizio del Paese”. Lo dichiara il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro.

“Le riforme -aggiunge- possono rappresentare l’elemento caratterizzante della maggioranza, a partire proprio dal taglio dei parlamentari che dimostra concretamente la volontà di mettere il bene comune davanti alle poltrone. L’Italia non sarà più lo Stato con il maggior numero di rappresentanti direttamente eletti in Europa e, con 400 deputati e 200 senatori, migliorerà di molto la qualità della rappresentanza".

"Soprattutto -prosegue- le Camere saranno in grado di rispondere meglio alle istanze del Paese garantendo più efficienza e produttività al processo legislativo. Il M5S, nel decimo anniversario della sua fondazione, porta a compimento una sua battaglia storica ma con questa riforma epocale vincono i cittadini, che hanno chiesto e ottenuto un segno tangibile della capacità della politica di autoriformarsi. Ora – conclude Fraccaro – si può aprire una fase di rilancio delle istituzioni mettendo al bando gli interessi di parte per tornare ad avere come unico obiettivo il bene del nostro Paese”.

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su