Cercasi presidenti di commissione

Nuova tegola per il ministro dell’istruzione in vista degli esami di stato

Cercasi_presidenti_di_commissione.jpg

L’emergenza Covid ha aperto diversi lati oscuri non solo della nostra economia, ma anche del sistema scolastico troppo arretrato e poco motivato. Aldilà di ogni critica, che in questo triste momento risulterebbe banale, va sottolineata la difficoltà di reperire docenti per l’esame di maturità.

Come ben sappiamo, a causa della pandemia sarà un esame totalmente diverso per i maturandi, con una sola prova orale senza alcun tipo di esame scritto. Le norme di sicurezza sono le basilari, con una distanza minima di due metri senza indossare la mascherina. Purtroppo le difficoltà non mancano e dopo aver risolto la questione didattica, il ministro Lucia Azzolina si trova a fare i conti con un netto calo dei presidenti di commissione.

Tutte le regioni non hanno le medesime difficoltà, ma la Lombardia è quella che soffre di più. Milano è la più colpita con il meno 50% dei presidenti di commissione. Infatti, su 558 posti sono pervenute 288 domande lasciando scoperti 270 posti. Le ragioni di tale disguido sono riconducibili sia alla paura del contagio e anche per la mancanza di tanti docenti originari del sud, attualmente rientrati nelle loro famiglie.

cms_17587/2.jpg

Tale circostanza si verifica anche nel meridione. In Campania precisamente nel napoletano, si registrano difficoltà palesi. Rossana Colonna (segretario regionale della Cisl Campania), spiega con molta chiarezza il dramma del sistema scolastico locale: “Da noi a Napoli, l’ufficio scolastico regionale ci ha fatto sapere che ad oggi sono pervenute poche domande, insufficienti per coprire le commissioni d’esame”.

Tutta l’Italia continua a restare bloccata dalla paura e la scuola non è esente da questo momento. I dati ufficiali del Miur, sottolineano il meno 17% di presidenti di commissione. Nonostante questo dato preoccupante, dal Miur fanno sapere di essere sereni anche se solo 6 regioni su 20 hanno chiuso la pratica. Ovviamente, se la curva epidemiologica dovesse aumentare è prevista una clausola di salvaguardia, che andrebbe a garantire la funzionalità degli esami a distanza.

La paura sta mettendo in ginocchio l’intero sistema scolastico, ma la speranza non deve mancare. Solo la cultura è fonte di unione e di rinascita.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App