CONQUISTADORES AL MARE

CONQUISTADORES_AL_MARE.jpg

Il mare ci attrae perché come ben sappiamo è terapeutico, non soltanto per lo iodio e l’apporto di vitamina D e altri benefici utili alla nostra salute, ma perché è vettore di possibili conquiste, con l’opportunità di acquisire un attestato di merito con il titolo di conquistadores de la playa.

Per ottenere questo titolo ambìto da molti, il conquistatore da spiaggia dovrà sfoggiare il suo fisico, laddove possibile, palestrato. Avere un bel fisico è una grossa fortuna, ma atteggiarsi ad adone e mostrarlo vantandosene anche no, perché il farsi notare a questo modo porta solo ad essere inteso come vanesio ed insicuro. Chi ha un fisico non particolarmente prestante, invece punterà sulla chioma fluente; e se anche con i capelli si ha qualche problemino, si faranno dei grandi sorrisi (col rischio di apparire ebeti), che è sempre vincente o quasi.

L’abbigliamento al mare è importante. Lo slip maculato non fa il playboy, ma semplicemente fa ridere. Certo, è vero che il bravo corteggiatore deve differenziarsi dalla massa e apparire originale. Ma per far questo si mette una maglietta, evitando la canottiera a righine blu (che rende al bravo conquistatore una parvenza di sfigato). Alcuni accessori sono importanti per risaltare agli occhi delle ragazze rispetto alla massa, sebbene al mare sia meglio evitare il finto rolex e catene al collo in oro e finto oro. Sarebbe utile, per esempio, farsi forti di una bella auto (questa purtroppo va mostrata ad approccio andato a buon fine).

cms_13367/2.jpg

La prossemica è molto importante, e il bravo conquistatore da spiaggia dovrà impostare una debita distanza dal possibile obiettivo evitando di sbavare quando parla, per non dare l’impressione di essere un cane accalorato, affamato e stravolto. Importante è non disturbare una donna sulla sdraio che pare dorma; si eviterà di essere mandati malamente, perché se una donna finge di dormire lo fa perché non desidera ricevere attenzioni da uno sconosciuto. Controllare se vi sia un possibile accompagnatore, perché qui si rischia (oltre che una figura degna del mitico ragionier Fantozzi) il peggio, con possibili insulti e botte. Perché si sa: il caldo ci rende tutti nervosi e irascibili. E poi, è importante ricordare sempre che il bravo conquistatore deve essere calmo e rilassato, perché la sua è una vera mission. Inoltre, è importante evitare di deambulare tra i vari lettini come un disperato; ogni tanto sarà bene fare una nuotata, magari senza il salvagente perché un uomo, si sa, ha il dovere di saper nuotare. Dopo diverse ore al sole, il bravo corteggiatore che non è riuscito a procurarsi nemmeno un numero di cellulare non dovrà disperare ma pensare che “domani è sempre un altro giorno”, e potrà tentare nuovamente la fortuna.

cms_13367/3.jpg

E se proprio non dovesse riuscire a diventare bravo corteggiatore da spiaggia in tempi brevi, potrà consolarsi di aver acquisito un’abbronzatura (da muratore, per via della maglietta) e potrà ritentare infinite volte, perché tanto lo sappiamo bene che gli attestati servono a ben poco. L’importante è crederci, insistere, e sperare in un’avventura per grazia ricevuta, perché l’estate è appena cominciata.

Susy Tolomeo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su