COGLIERE LA PROFONDITA’ DELLA VITA

COGLIERE_LA_PROFONDITA__DELLA_VITA.jpg

La vita è sicuramente imprevedibile e, spesso, sensibilmente inafferrabile. Non esiste fino ad oggi una solo capacità umana che riesca a cogliere la magia esistenziale. Tutto si riduce ad un enorme punto interrogativo: in fondo, chi non s’è domandato da dove origina l’universo, l’uomo e tutto il resto? Tutti, almeno una volta. Il dilemma, tuttavia, per alcuni resta irrisolto. Per molti, invece, si limita a dividere l’animo umano in fedeli e non fedeli, in credenti in una religione piuttosto che un’altra. Insomma, un quesito che riguarda ciascuno ma che, poi, differenzia i punti di vista lasciando delle vistose lacune. Addirittura, talvolta, la superbia umana si erge a eliminare qualsiasi fondatore dell’umanità, pensando d’avere le risposte già in tasca. Così s’attribuisce alla vista qualsiasi possibilità esistenziale, il famoso “se non vedo non credo”, dimenticando che le possibilità umane sono limitate e mediocri rispetto alla grandiosità che riguarda l’esistenza di tanti Universi.

cms_13079/2.jpg

Essendo delle formiche invisibili su una mappa impossibile da definire con qualsiasi abilità, forse conviene darsi una regolata semplicemente cominciando a pensare che il mondo non gira intorno a un singolo soggetto, che le azioni di ognuno si sommano a quelle degli altri, che la terra è una sola ma esistono, probabilmente, migliaia di pianeti sconosciuti. Allora perché accanirsi contro il prossimo? O prendersela con i più deboli? Oppure fare del male volontariamente? Tempo sprecato e frustrazioni malriposte.

cms_13079/3.jpg

Va di moda porsi al centro dell’attenzione, esibirsi in maniera provocatoria, provocare sofferenze con dedizione... Quando, in realtà, a molti non interessa dell’esistenza del prossimo e fanno significativamente del male all’altro con intenzione maniacale senza capire che, al di là dell’incomprensibile umano, la vita così come la vediamo è una sola. Dunque, anziché smorzarla non è meglio accendere un lume di speranza e opportunità? Ci sono parecchi modi per valorizzarla, a partire dalla costruzione del proprio IO. Certamente risulta più difficile che sfogare le insoddisfazioni personali su altre persone. Occorre un certo quantitativo di coraggio e, soprattutto, una buona dose di fiducia in sé con l’idea che, ampliando gli orizzonti, sia possibile apprezzare pienamente la vita. Bisogna avere fede in se stessi e concentrarsi sul viaggio, questo è il segreto. L’essenziale è invisibile agli occhi.

Alessia Gerletti

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su