CELEBRATA LA GIORNATA DEL “DECORATO DI MEDAGLIA D’ORO AL VALOR MILITARE”

102° anniversario dell’ ingresso dell’Italia nella Prima guerra mondiale

24_Maggio_2017_Festa_Decorato.jpg

Un evento da ricordare per il sacrificio dei 650 mila caduti militari, per le oltre 600 mila vittime civili e per le sofferenze morali e materiali patiti dai sopravvissuti.

Celebrata all’Altare della Patria, al cospetto del Milite Ignoto, la giornata del “Decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare d’Italia” ha, grazie a Dio, beneficiato di una splendida giornata di sole. E, mentre la manifestazione suggestiva e carica di sensazioni e di memoria andava sgranandosi sul nobile suolo del Vittoriano, consacrato agli Eroi della nostra Patria, in Piazza Venezia e lungo i Fori Imperiali, era tutto un via vai brulicante di folla, visitatori e scolaresche in gita. La giornata delle MOVM è questo e molto altro ancora. È il massimo riconoscimento del Valor Militare concesso a uomini e donne coraggiosi che non hanno esitato a mettere a rischio, e in tanti casi a sacrificare la propria vita per mantenere fede agli ideali di pace, libertà e democrazia. E, mentre sul parterre, schierati in perfetta uniforme militare, si sono predisposti i Gruppi dell’ ONAOMAC e dell’ ONFA(Orfani dei Militari caduti per servizio dell’Arma dei Carabinieri e dell’Aeronautica Militare) e delle varie Ass. d’Arma con Bandiera, di fronte al sacro Sacello del Milite Ignoto si sono predisposte le massime autorità militari affiancate dal Sottosegretario di Stato alla Difesa On Domenico Rossi, anch’egli Gen. di C.d’A..

cms_6358/24_Maggio_festa_dl_decorato_e_MOVM_.jpg

In primis, cinque delle sei Medaglie d’Oro al Valore Militare in vita (Gen. CC D. Umberto Rocca, P/te del Gruppo MOVM d’Italia, il t.Col. G.Franco Paglia, rimasto gravemente ferito nello scontro a fuoco avvenuto nel "Checkpoint Pasta" in Somalia il 2 luglio 1993, Paola Del Din, partigiana che ha combattuto nella seconda guerra mondiale, il M.llo Marco Coira, brutalmente ferito da tre banditi nel 1999 a Roma, e il Sergente Andrea Adorno, ferito in Afghanistan dove il 16 luglio 2010, con la sua unità, è stato investito da intenso fuoco ostile. Mancava il Gen. CC C.d’A. Rosario Aiosa, in missione.

cms_6358/24_Maggio_Rocca-Del_Sette_Altare_Patria.jpg

La cerimonia ha avuto, quindi, contesto con la deposizione della corona di alloro avvolta nel tricolore. E, mentre si levavano alte e solenni le note del Silenzio sapientemente intonate dal trombettiere, e i militari ed i Veterani sono scattati sull’attenti portando la mano alla visiera per salutare i civili in borghese hanno poggiato la mano sul cuore. Azioni d’onore e di solenne rispetto. Sintesi con l’On Rossi ed il Gen. Tullio Del Sette -C/te Gen. dell’Arma dei Carabinieri- il quale ultimo, accompagnando sottobraccio il Gen. Rocca (non vedente e mutilato), hanno stretto la mano ai presenti.

BOX - La MOVM (Medaglia d’Oro al Valor Militare) rappresenta il massimo riconoscimento del valore militare e la Giornata del decorato viene commemorata ogni 24 maggio, a memoria della storica battaglia. È corale e compita la commemorazione che, anche quest’anno, nel 102° dell’ ingresso dell’Italia nella Prima guerra mondiale, il Gruppo MOVM, ha organizzato per ricordare lo storico evento.

Ed in tanti, in ogni parte del Paese: mercoledì 24 maggio, si sono fermati per rivolgere un pensiero unanime ai tanti valorosi con un deferente e significativo momento di raccoglimento.

Giancarlo Giulio Martini

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su