Cézanne: Masterpieces of the French Drawing from the Prat Collection

In Venice from 18th March to 4th June 2017 at Correr Museum

Upcoming_exhibitions_in_Venice.jpg

cms_5849/1.jpg

On display at Museo Correr is an outstanding nucleus of 110 highly refined drawings from one of the most important private French collections: the Louis-Antoine and Véronique Prat Collection, which includes all the great masters from the seventeenth to the nineteenth century, from Poussin and Callot to Seurat and Cézanne.

cms_5849/2.jpg

After the great exhibition “The Poetry of Light” (December 2014 – March 2015), which presented a selection of extraordinary Venetian drawings from the Washington National Gallery collections, once again Museo Correr is proud to present more great masterpieces on paper. Started over forty years ago, without a doubt the Prat Collection is one of the most important private European collections of ancient drawings.

cms_5849/3.jpg

The underlying aim is to illustrate the development of French drawing over a period of time that spans more than three centuries, from Poussin to Cézanne, with a selection of around 230 sheets, 110 of which are on display in the exhibition.

cms_5849/4.jpg

From the perspective of art history studies, drawing is thus confirmed as one of the highest expressions that an artist can leave behind as testimony of his work. Clear, incisive, full of detail or, vice versa, rapid, impulsive and without inspection or second thoughts, it is the artist’s most intimate ‘diary’, which, thanks to the freedom allowed by this technique, offers the most authentic moods of its creative inspiration owing to its immediacy.

cms_5849/5.jpg

The exhibition was prepared with the collaboration of Fondation Bemberg of Tolosa, the support of Alliance Française-Venezia and curated by Pierre Rosenberg, former director of the Louvre and the greatest expert in the field of French drawings of that period. It will first be presented at Museo Correr in Venice before travelling to Fondation Bemberg in Toulouse.

cms_5849/6.jpg

It is testimony to the vitality of the collection that, in recent years has been enriched with around twenty pieces, on display here for the first time. The exhibition is accompanied by an extensive catalogue edited by Magonza (Arezzo, 2017), edited by Pierre Rosenberg, with essays by Gabriella Belli, Philippe Cros, Louis-Antoine Prat and Pierre Rosenberg.

cms_5849/7.jpg

cms_5849/italfahne.jpgDA POUSSIN A CÉZANNE.

Capolavori del disegno francese dalla collezione Prat

Esposto al Museo Correr un eccezionale nucleo di 110 raffinatissimi disegni provenienti da una della più importanti raccolte private francesi, la collezione di Louis-Antoine e Véronique Prat, che riunisce tutti i grandi maestri dal XVII al XIX secolo, da Poussin e Callot a Seurat e Cézanne. Dopo la grande mostra ‘La poesia della Luce’ (dicembre 2014 – marzo 2015), che presentava un nucleo di straordinari disegni veneziani dalle collezioni della National Gallery di Washington, si rinnova al Museo Correr la felice tradizione di presentare al pubblico grandi capolavori su carta. Iniziata oltre quarant’anni fa, la collezione Prat è sicuramente una delle più importanti raccolte private europee di disegni antichi.

È fiorita con lo scopo di illustrare l’evoluzione della grafica francese in un arco cronologico che abbraccia oltre tre secoli, da Poussin a Cézanne, attraverso una scelta di circa 230 fogli, 110 dei quali sono esposti in mostra. Il disegno si conferma così, dal punto di vista degli studi della storia dell’arte, una delle espressioni più alte che un artista possa lasciare a testimonianza della sua opera. Netto, incisivo, ricco di dettagli, o, viceversa, rapido, di getto, senza controllo e pentimenti, esso costituisce il ‘diario’ più intimo dell’artista che, grazie alla libertà che questa tecnica consente, proprio alla sua immediatezza affida gli umori più autentici del suo estro creativo.

Nata dalla collaborazione con la Fondation Bemberg di Tolosa, con il supporto di Alliance Française-Venezia e curata da Pierre Rosenberg, già direttore del Louvre e massima autorità nel campo della pittura francese di quel periodo, la mostra, presentata prima al Museo Correr di Venezia per poi approdare alla Fondation Bemberg di Tolosa, attesta la vitalità della collezione, che negli ultimi anni si è arricchita di una ventina di pezzi qui esposti qui per la prima volta. La mostra è accompagnata da un ricco catalogo edito da Magonza (Arezzo, 2017), a cura di Pierre Rosenberg, con interventi di Gabriella Belli, Philippe Cros, Louis-Antoine Prat e Pierre Rosenberg.

(fonte: correr.visitmuve.it)

Domenico Moramarco

Tags: Cezanne Poussin Correr Museum Venice Drawing Prat Collection Pierre Rosenberg

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App