BASKET MASCHILE LEGA A: ARMANI MILANO VINCE ANCORA E MANTIENE LA VETTA.

canestro-basket-lega_Basket.jpg

Con il posticipo di basket maschile lega A, tra Enel Brindisi e Re October Cantù, terminato con la vittoria dell’Enel per 90 a 82, si conclude l’ottava giornata di campionato. Il Brindisi, sempre in vantaggio, ha rischiato solo nei primi minuti del IV tempo per l’avvicinarsi di 4 lunghezze di Cantù.

Quinta vittoria in sei gare per Avellino che riesce a vincere 70-75 in casa di Sassari; 21 punti per Thomas e 18 per Randolph e Ragland. Reggio Emilia non si ferma più: si conferma al secondo posto con la settima vittoria consecutiva ai danni di Pesaro. Grande difesa per Reggio Emilia che va al riposo 48-39. I due giocatori della Nazionale Italiana, Aradori e Della Valle, trascinano Reggio con, rispettivamente, 18 e 16 punti.

cms_4984/2.jpg

Vittoria sofferta per la capolista, che vince 72-76 in casa di A.S. Cremona. L’Olimpia Armani Milano vince l’ottava partita consecutiva di campionato. Non accadeva dalla stagione 1973/74. Una vittoria inaspettata vista le difesa agguerrita della squadra casalinga. Non sono serviti i 30 punti complessivi di Holloway e Harris. Cremona, alla ricerca della prima vittoria, ha, tuttavia, dimostrato, di essere una squadra completa dando filo da torcere all’Olimpia Milano. Un Petteway “super” in Pistoia – Trento. Ben 43 punti per lui e, nel finale, 8 pregevoli canestri, di un certo calibro, di fila (10/14 da tre a fine gara). Una vittoria sudata per Pistoia (agli over time 84-78) che, dopo due sconfitte ritrova la vittoria con un Trento in caduta libera (4 sconfitte consecutive). Si blocca la scia vincente di Capo d’Orlando in casa di Caserta. Quest’ultima si aggiudica la partita 91-86 allontanandosi di 4 punti da Capo d’Orlando. Un po’ spento Tommaso Laquintana, 6 punti, per lui, in 18 minuti giocati. Infine, vince al supplementare Venezia in casa di Torino 90-93. Fondamentale la prestazione di White, 23 punti per lui.

cms_4984/3.jpg

BASKET FEMMINILE LEGA A - Osserva un turno di riposo l’A1 femminile per dare spazio alla Nazionale che, sabato 19 a Lucca, ha giocato e battuto la Gran Bretagna 71-52 qualificandosi con un turno di anticipo all’Eurobasket Women 2017 (Repubblica Ceca, 16-27 Giugno). Grande la prestazione di Masciadri con 23 punti, Macchi con 10 e la giovane Zandalasini con 16 punti, giocatrici di Schio che, nel prossimo turno di campionato di A1, sfideranno in casa le ragusane, per confermare la vetta della classifica.

(Collaborazione di Carmela Aniello)

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su