A SILVERSTONE, ALTRO TRIONFO MERCEDES

Vince Hamilton su Bottas partito in pole, ma lo spettacolo è tutto Ferrari-Red Bull

1563158027A_SILVERSTONE_ALTRO_TRIONFO_MERCEDES.jpg

Nel GP del Regno Unito accade di tutto, ma non nella parte alta della gara. È stata un’altra doppietta Mercedes con la vittoria di Hamilton, grazie alla safety car al 22°, su Bottas; ma ad accendere la corsa, ci hanno pensato di nuovo le Ferrari e le Red Bull. Leclerc (3° classificato), nominato miglior pilota di Silverstone a fine gara, e Verstappen, 5° alle spalle del proprio compagno di scuderia Gasly, hanno tenuto tutti i tifosi con il fiato sospeso e con gli occhi puntati sulle loro monoposto sin dalla partenza. I due giovani della Formula 1 hanno fatto a sportellate in ogni punto del circuito, regalando emozioni che neanche Hamilton, con i suoi giri più veloci e fortunose strategie, ha mai potuto suscitare. Per Vettel, invece, è stata un’altra giornata da dimenticare: parte 6° in griglia, sceglie il momento giusto per il pit-stop, rimonta alla terza posizione e, dopo il sorpasso subito da Verstappen, tampona l’olandese della Red Bull beccandosi 10’’ di penalità. La lotta per il mondiale, ormai, è solo una questione Mercedes, ma, perlomeno, ci sono i giovani a tener vivo un mondiale già virtualmente assegnato, almeno come scuderia, da alcuni gp fa. Questa la classifica piloti: Hamilton 222 punti, Bottas 184 pt, Verstappen 136, Vettel 123 e Leclerc 120. Prossimo appuntamento a domenica 4 agosto per il GP di Ungheria.

cms_13478/Foto_1.jpg

LA GARA

GP del Regno Unito, Circuito di Silverstone (5891 m). Su questa pista si svolse la prima gara del Campionato del Mondo di formula 1. Griglia di partenza con le Mercedes di Bottas ed Hamilton davanti a Leclerc (Ferrari) e Verstappen (Red Bull); terza fila per Vettel (Ferrari) al fianco di Gasly (Red Bull). Si corre al meglio dei 52 giri. L’anno scorso vinse la Ferrari di Sebastian Vettel, precedendo al traguardo Hamilton e Raikkonen. Modifiche dell’ultimo minuto in casa Red Bull: i meccanici della lavorano sull’ala posteriore della monoposto di Verstappen. Giro di formazione, pochi secondi al via, semaforo verde e si parte:

Le Mercedes chiudono subito gli spazi a Leclerc; Hamilton da subito battaglia al proprio compagno di squadra

Dopo 3 giri: Bottas, Hamilton, Leclerc, Verstappen e Vettel a +3’’ dalla testa della corsa

Spettacolo Mercedes con un botta e risposta di sorpassi fratricidi

Giro 8: Magnussen (Haas) si ritira

Giro 10: Verstappen insidia la terza posizione di Leclerc e Vettel prova a sorpassare la Red Bull dell’olandese

Giro 12: ne approfitta Gasly che sorpassa Vettel in 5a posizione e va subito al pit stop

Giro 14: pit stop in contemporanea per Leclerc e Verstappen; la lotta riprende sin dall’uscita dalla pit lane

Giro 17: pit stop di Bottas

Norris e Albon finiscono sotto investigazione

Giro 20: Giovinazzi va fuori pista, entra la safety car; Hamilton e Vettel ne approfittano per fare il pit stop

Giro 22: ancora safety car in pista; Leclerc effettua il pit stop

Giro 23: si riprende con Hamilton in testa, seguono Bottas, Vettel, Gasly, Verstappen e Leclerc

Hamilton fa registrare il record della pista in ogni giro

Giro 36: Leclerc sorpassa Gasly in 5a posizione e si rimette alle spalle di Verstappen

Giro 38: Verstappen sorpassa Vettel che lo tampona all’uscita della curva…

Dopo l’incidente, Leclerc ritorna in terza posizone a 16’’ da Bottas e +18’’ da Hamilton

Sebastian Vettel, dopo l’investigazione, riceve 10 secondi di penalità per aver tamponato Max Verstappe

Giro 49: Giro veloce di Bottas

Finisce con la vittoria di Lewis Hamilton, seguito (a punti per la classifica piloti) da Bottas, Leclerc, Gasly, Verstappen, Sainz, Ricciardo, Raikkonen, Kvyat, Hulkenberg

cms_13478/Foto_2.jpg

I PROTAGONISTI

HAMILTON – Mi manca il respiro! Sono fiero di essere qui davanti al mio pubblico di casa. E sono grato a tutta questa gente. Non avrei potuto vincere il sesto gp della storia di Silverstone senza di loro e al mio team..Sono solo una ruota dell’ingranaggio.

BOTTAS – Congratulazioni a Lewis (ndr, Hamilton) che ha fatto una grande gara. Stavo vincendo la gara fino alla safety car, ma dovevo fermarmi per il pit-stop. Oggi, comunque, abbiamo lottato bene e non è il momento di arrendersi.

LECLERC – La gara che mi sono goduto di più in tutta la mia carriera in Formula 1. Oggi è stato difficile e con la safety car abbiamo perso un po’ di posizioni. L’ultima gara mi ha aperto gli occhi e mi ha fatto capire quanta strada possiamo fare.

(Photo courtesy - formula1.com)

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su