ASTROLUCA VERSO L’INFINITO E OLTRE!

IL PRIMO ITALIANO AL COMANDO DELLA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE

ASTROLUCA_VERSO_L_INFINITO_E_OLTRE_.jpg

Mercoledì due ottobre 2019 è stata una data importante per il nostro paese, una data che ha segnato un primato assoluto in quanto l’astronauta dell’E.S.A. Luca Parmitano, siciliano e tenente colonnello dell’Aeronautica Italiana ha assunto il ruolo di comandante della Stazione Spaziale Internazionale succedendo al cosmonauta russo Alexei Ovchinin. Un grande traguardo per l’Italia e per Luca Parmitano che sarà ricordato come l’astronauta delle “prime volte” dato che è stato anche il primo italiano a fare una passeggiata nello spazio.

cms_14401/foto_1.jpg

L’avvicendamento al comando dell’avamposto orbitale avvenuto intorno alle ore 15:20 e che ha dato inizio alla Spedizione 61 e all’avvio della seconda parte della “Missione Beyond” è stato sancito da una consueta cerimonia avvenuta a bordo di una stazione orbitale e che ha visto la partecipazione di tutto l’equipaggio composto da nove persone; è stata una cerimonia emozionante conclusasi con il suono di una campanella di ottone. L’incarico di comandante per Luca Parmitano coincide con una fase lavorativa particolarmente intensa, infatti nel prossimo mese di novembre saranno effettuate diverse attività extra veicolari che potrebbero anche coinvolgerlo. Questo intenso lavoro spaziale servirà a prolungare la vita operativa di un macchinario utilizzato per rilevare i raggi cosmici per lo studio di materia oscura ed antimateria agganciato alla ISS. Sempre nello stesso mese l’astronauta italiano sarà impegnato ad “istruire” un rover che dovrà raccogliere alcuni campioni geologici su un’area deserta dell’isola spagnola di Lanzarote, una zona dove il terreno è molto simile a quello lunare.

cms_14401/foto_2.jpg

Il ruolo di comandante della ISS è di grande importanza e forte responsabilità per la buona riuscita della missione Beyond, perché sarà lui il punto di riferimento per tutto ciò che accadrà nella stazione e per il benessere dell’equipaggio e che si concluderà il prossimo febbraio 2020. Durante un’intervista il nostro eroe Astroluca ha ringraziato tutti coloro che negli anni hanno contribuito alla sua formazione e che lo hanno in qualche modo accompagnato verso questo importante traguardo personale e professionale. Il suo discorso ha avuto tre parole chiave: gratitudine, umiltà e fiducia che l’hanno portato a dichiarare[A1] : Grazie all’Europa e all’Italia, è un grande onore per me e il senso di responsabilità che sento è assoluto. Essere il comandante delle persone più addestrate e preparate dentro e fuori la terra può essere impegnativo, ma il mio ruolo di comandante non sarà quello di dare ordini, ma di essere un facilitatore, ossia permettere a tutti di poter dare il proprio meglio, per essere sicuri che la missione sia un successo”.

Anna Di Fonzo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App