ADDIO AL GRANDE RAFFAELE PISU

LUTTO NEL MONDO DELLA TELEVISIONE ITALIANA

raffaele_pisu_morto_omaggio_rai_31201956.jpg

Raffaele Pisu era un attore, un comico, ma anche un conduttore radiofonico e televisivo, era nato a Bologna il 24 maggio del 1925 e già da diverso tempo era ricoverato nell’hospice di San Pietro Terme (Bologna) dove si è spento nella notte tra il 30 e il 31 luglio all’età di 94 anni. La sua carriera iniziò negli anni del boom economico e televisivo partecipando a trasmissioni storiche ed indimenticabili come “L’amico del giaguaro”, “Ma che domenica amici” e “Senza rete”. Volto storico della televisione italiana aveva una personalità poliedrica, sarcastica, un vero fuoriclasse che riusciva a passare egregiamente da ruoli drammatici ad animare Provolino, il celebre pupazzo televisivo che ha accompagnato tutti i bambini degli anni settanta.

cms_13675/0.jpeg

Negli anni ’90 è stato scoperto anche dai più giovani presentando assieme ad Ezio Greggio e a Gianfranco D’Angelo il famoso tg satirico “Striscia la notizia” riscuotendo un grande successo per la sua comicità brillante ed originale che riusciva a regalare grandi risate al pubblico televisivo. Nella sua lunga carriera c’è stato anche posto per il cinema e per il teatro dove ha dato il meglio di se in veste sia di attore che di autore. Nel prossimo ottobre sarebbe stato nuovamente impegnato in una produzione cinematografica diretto da suo figlio Antonio che fa il regista e che ha voluto lasciare su Facebook questo commovente messaggio: “Eravamo proprio belli tutti e tre insieme.

cms_13675/Raffaele-Pisu-630x350.jpg

Abbiamo riso, sperato, sperperato e goduto. Insieme. Sempre. Grazie per avermi reso per sempre quel bambino con un sacco di avventure stupende da raccontare vissute insieme al suo papà. Quella felicità io però me la ricordo ancora troppo bene e muoio dalla paura di non ritrovarla mai più. Ciao papà che il viaggio ti sia lieve.” Con queste parole Antonio Pisu ha annunciato la morte di suo padre e lo ha fatto postando sui social una foto di lui bambino insieme al padre e alla madre.

cms_13675/foto_2.jpg

Raffaele Pisu lascerà un segno indelebile nella storia dello spettacolo italiano soprattutto perché è riuscito ad intrattenere intere generazioni regalando sorrisi e dando vita, insieme ad illustri colleghi, alla televisione dell’immediato dopoguerra. Non sorprende quindi che sui social molte persone comuni e personaggi noti hanno sentito l’esigenza di lasciare un messaggio di cordoglio come l’attore Alessandro Gassmann che ha scritto: “ciao Raffaele Pisu mancherà a tutti noi la tua ironia arguta, il tuo essere sempre gentiluomo”. La salma del grande attore, autore e comico verrà portata ad Imola dove si terrà l’ultimo saluto.

Anna Di Fonzo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su